rotate-mobile
Attualità Centro storico / Via Montebello

Palazzo Stracca Green ai blocchi di partenza: quanto costa comprare uno degli appartamenti

L'ex scuola di ragioneria verrà demolita e al suo posto nasceranno dei lussuosi appartamenti di ultima generazione con tanto di attico e piscina condominiale sul tetto. Settimana prossima si inizia con l'installazione dell'illuminazione provvisoria

ANCONA - Saranno 58 appartamenti e 52 posti auto privati nell'interrato quelli che sorgeranno dalla demolizione dell'ex scuola di ragioneria Stracca di via Montebello. Oggi e per molti anni questa struttura è stata un monumento al degrado ma, a quanto si apprendere dalla società che ha acquistato l'immobile, la Cap Costruzioni Srl di Osimo, «dalla settimana prossima partiranno i lavori di illuminazione provvisoria. L’impianto sarà installato e attivo per tutto il periodo del cantiere. Poi si procederà con i lavori di demolizione che dureranno circa un anno e mezzo». L'obiettivo è terminare il nuovo restyling per la fine del 2023. 

Render_piscina_attico-2Il palazzo di cinque piani verrà completamente raso al suolo per far posto al nuovo e tecnologico Palazzo Stracca Green. Diverse le soluzioni abitative: si parte dal più economico, un bilocale al primo piano da 73 metri quadrati al prezzo di 175mila euro, fino all’attico del quinto piano con tre camere e due bagni per un totale di 185 metri quadrati compresi di balcone, loggia e abitazione. Per acquistarlo ci vorranno 647mila euro. Nel centro tante soluzioni abitative a prezzi differenti.

Il general contractor che eseguirà i lavori sarà Ancona Case in Centro Srl, che si avvarrà anche di subappaltatori come la Francucci Srl, impresa che ha fatto i lavori per le tre corsie nel tratto autostradale Senigallia-Civitanova Marche. Questa ditta si occuperà di tutta la parte in cemento armato (3 piani interrati di garage), mentre per la parte in legno sarà coinvolta la Centro Legno di Fano specializzata in strutture multipiano. Sono loro ad aver realizzato l'hotel Nautilus di 7 piani a Pesaro.

A proposito di restyling, anche l’ex Ipsia e il PalaVeneto tra qualche anno diventeranno dei luoghi di pregio. Il vecchio istituto professionale di via Curtatone è stato venduto per un milione e 350mila euro all’Inail che ne farà la propria sede regionale e provinciale. Si dovrà attendere il 2025 per vedere la luce di questo progetto. Mentre, per quanto riguarda il palas di via Veneto, chiuso nel 2019, in ballo ci sono sei milioni di euro del Piano di rigenerazione urbana per riqualificarlo. Il restyling verrà completato entro il 31 marzo del 2026.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Stracca Green ai blocchi di partenza: quanto costa comprare uno degli appartamenti

AnconaToday è in caricamento