rotate-mobile
Attualità

Il Ponte del Coppetto si farà: collegherà due comuni

La conferenza dei servizi di oggi, convocata dal presidente della provincia di Ancona, ha approvato il progetto del ‘ponte del Coppetto’ che collega i comuni di Ostra e di Ostra Vetere

OSTRA - La conferenza dei servizi di oggi, convocata dal presidente della provincia di Ancona, ha approvato il progetto del ‘ponte del Coppetto’ che collega i comuni di Ostra e di Ostra Vetere. Il nuovo manufatto, progettato dall’ingegnere Luigino Dezi, è in acciaio con un impalcato sottile sostenuto da tiranti collegati ai due archi laterali. Particolare attenzione è rivolta alla compatibilità del ponte con il delicato contesto di un territorio duramente colpito dall'alluvione dello scorso settembre particolarmente vulnerabile alle criticità idrauliche. Per tale motivo l'attraversamento, che ha una luce di circa 50 metri senza pile in alveo, è rialzato rispetto ai livelli di piena attesi. “Un altro intervento importante per il ripristino del territorio colpito dall'alluvione – ha evidenziato il presidente della Regione e commissario Francesco Acquaroli - Siamo alla conclusione delle procedure amministrative per la costruzione del nuovo ponte. C'è voluto tempo, ma è bene ricordare che inizialmente era stata previsto un ponte provvisorio propedeutico alla realizzazione di quello definitivo. La scelta operata di costruire direttamente il ponte definitivo consente di dimezzare i tempi previsti per la realizzazione dell'opera”. Tra l'altro, ricorda Acquaroli “non ci limiteremo a ricostruire il ponte del Coppetto, nel Piano delle opere strutturali dell'Ordinanza 1011/2023 ne sono previsti altri tra cui quello di Pianello di Ostra che ha priorità assoluta”.

Il vice commissario Stefano Babini ha espresso soddisfazione e ribadito come un "lavoro di squadra, al quale tutti hanno contribuito, ci ha dato la possibilità di dimostrare come i lunghi tempi della burocrazia possano essere ridotti con l'intento di dare risposte concrete alle popolazioni interessate dall'evento alluvionale”.

Nel corso della conferenza dei servizi Lucia Taffetani, architetto del Genio Civile, ha evidenziato l'importanza di coordinare la realizzazione del ponte con l'assetto idraulico del fiume, indicazione recepita dalla struttura commissariale che ha previsto un apposito intervento nell'ambito del Piano delle opere strutturali. Il costo del ponte è di circa 4 milioni di euro. Subito dopo l'estate la Provincia provvederà ad avviare le procedure di gara con l'obiettivo di iniziare i lavori entro la fine del 2023.

La Provincia 

“Archiviate le opere di somma urgenza dei danni provocati dall’alluvione del 2022, siamo passati immediatamente alla fase di ricostruzione vera e propria e, questa mattina, si è svolta la Conferenza dei Servizi per discutere il progetto definitivo di ricostruzione del ponte sulla S.P.17 ’dell’Acquasanta’ che collega Ostra ad Ostra Vetere, denominato più comunemente ponte ‘del Coppetto’”. Lo dichiara il Presidente della Provincia di Ancona, Daniele Carnevali.

La Conferenza, alla presenza degli enti coinvolti nell’opera di ricostruzione, ha espresso parere positivo. “Questo per noi è motivo di grande soddisfazione – aggiunge Carnevali -; il nuovo ponte del Coppetto sarà un’opera innovativa, a campata unica di 50 metri: una soluzione che abbiamo voluto per eliminare le pile in alveo e, inoltre, è stato tenuto conto di portate di piene più cautelative rispetto a quanto previsto delle attuali normative”.

Il Presidente della Provincia fornisce delle tempistiche in relazione alle prossime fasi che vedranno al centro questa importante opera infrastrutturale: “Entro settembre contiamo di avere il progetto esecutivo per poi procedere all’appalto dei lavori. Stessa tempistica è prevista per ciò che concerne l’approvazione del progetto esecutivo della ricostruzione del ponte sulla S.P.18 a Trecastelli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ponte del Coppetto si farà: collegherà due comuni

AnconaToday è in caricamento