Attualità

Proteste First Aid, Ospedali Riuniti: «Anpas attivi un confronto preventivo con le parti»

La direzione di Ospedali Riuniti ha rispedito al mittente le accuse da parte di First Aid circa la mancata trattativa per il ricollocamento degli operatori dopo il nuovo bando vinto da Anpas. L’esortazione è quella di creare un tavolo

Non si è fatta attendere la risposta di Ospedali Riuniti alle proteste degli operatori sanitari di First Aid che, una volta perso il bando per mando di Anpas con la struttura di Torrette, non hanno ancora ricevuto nessuna notizia di ricollocamento. Questo quanto emerso dalla nota della direzione ospedaliera:

“Anpas è stato invitato dall’Azienda a dare applicazione alla clausola sociale. A questo invito ha risposto l’Anpas con due distinte e separate note in cui giustificava la non applicabilità in concreto della predetta clausola per motivi organizzativi esplicitati nelle due note trasmesse. Per giurisprudenza costante del Consiglio di Stato l’Azienda, se riceve giustificazioni organizzative, non ha il potere di valutarle nel merito né di obbligare il nuovo appaltatore all’assunzione del personale uscente del vecchio. L’Azienda ha però invitato l’Anpas a rispettare quanto previsto nella relazione illustrativa della gara ovvero ad attivare un confronto preventivo con le OO.SS. più rappresentative”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteste First Aid, Ospedali Riuniti: «Anpas attivi un confronto preventivo con le parti»

AnconaToday è in caricamento