Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità Osimo

Osimo si colora con lo "Yarn Bombing", l'iniziativa nata per sensibilizzare sulla sordocecità

In occasione della Giornata Internazionale della Sordocecità, verranno inaugurate in città le installazioni dell'iniziativa globale Yarn Bombing, che coloreranno spazi pubblici, monumenti, parchi e oggetti simbolici delle 11 regioni in cui è presente la Lega del Filo d'Oro

OSIMO – La Fondazione Lega del Filo d'Oro ETS – Ente Filantropico, da 60 anni punto di riferimento in Italia per la sordocecità e la pluriminorazione psicosensoriale, per il quarto anno consecutivo si fa promotrice dell'iniziativa globale "Yarn Bombing”, una forma di street art che vivrà in un'esplosione di colori il 27 giugno 2024, in occasione della Giornata Internazionale della Sordocecità, per aumentare la conoscenza di questa disabilità unica e specifica, ricordare i diritti delle persone sordocieche e promuoverli in tutto il mondo.

L’iniziativa colorerà, per il quarto anno consecutivo, anche la città di Osimo: il 27 giugno verranno infatti inaugurate le installazioni di manufatti di filato che, fino all’8 luglio, decoreranno le fioriere antistanti il Palazzo Comunale, il punto panoramico dei Tre Pini, gli alberi di Via Fonte Magna e, a Capocavallo, il ponticello e gli alberi nell’area degli attrezzi ginnici all’inizio della pista ciclabile. Verrà inoltre posizionata una speciale installazione dedicata ai 60 anni della Lega del Filo d’Oro. Le installazioni verranno inaugurate giovedì 27 giugno, alle ore 18, nel corso di una cerimonia dedicata che si terrà presso la Fontana di Piazza Boccolino, alla presenza delle Autorità locali, delle figure istituzionali della Lega del Filo d’Oro e di alcuni utenti e professionisti della Fondazione.

«Per il quarto anno consecutivo dichiara Patrizia Ceccarani, Segretario del Comitato Tecnico Scientifico ed Etico della Fondazione - la Lega del Filo d’Oro ha scelto di abbracciare con grande entusiasmo il progetto globale Yarn Bombing proposto dalla rete Deafblind International: Il 'filo' ha un significato simbolico molto importante per la nostra Fondazione: rappresenta quel 'filo aureo della buona amicizia', scelto nel 1964 dalla nostra fondatrice per far conoscere al mondo la condizione delle persone con sordocecità e fare in modo che la società si accorgesse di loro. Si tratta di un’occasione di sensibilizzazione molto importante che, attraverso una meravigliosa esplosione di colore, bellezza e solidarietà, ci permetterà di aumentare la conoscenza della sordocecità e di ricordare i diritti di chi non vede e non sente in tutto il mondo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimo si colora con lo "Yarn Bombing", l'iniziativa nata per sensibilizzare sulla sordocecità
AnconaToday è in caricamento