rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Attualità

Comunità e vita sana, si chiudono alla Mole gli Oscar della salute: i progetti più riusciti a Bari e Bologna

Premiate le buone pratiche locali. Si è chiuso ieri il XIX Meeting nazionale della Rete Città Sane

C'è anche Ancona tra i vincitori dell' Oscar della Salute, il premio assegnato oggi in conclusione del XIX Meeting Rete Città Sane OMS alla Mole di Ancona. Un riconoscimento in denaro accompagnato da una splendida targa realizzata con puntini della scrittura Braille dal Museo Tattile Omero. 

Tra i sei premi assegnati per l'anno 2021 (altrettanti per il 2020, edizione saltata a causa della pandemia)  e consegnati dalla Presidente della rete nazionale, Emma Capogrossi,  alla città di Ancona è andato il premio per la sezione Coinvolgimento e Partecipazione per il progetto “Io decoro Ancona...e tu?” una iniziativa che cresce ogni anno nel territorio , grazie all'impegno del Comune e del mondo della scuola.   Al Comitato nazionale è piaciuto il progetto dorico che si è indirizzato particolarmente in virtù del periodo particolare a “Una scuola aperta e all'aperto”, stimolando- ha rilevato l'assessore alle Politiche Educative Tiziana Borini- un'ampia partecipazione da parte di bambine e bambini - in tutto circa 1500 alunni dai 3 ai 14 anni- accompagnati e sostenuti dai loro insegnanti e dalle famiglie”.  Molteplici gli scopi del progetto (e concorso) quali l'incoraggiare la creatività e la progettualità, l'educare fin da piccolissimi alla cittadinanza attiva, al senso di appartenenza al territorio, alla comunità, alla propria scuola- luogo di aggregazione e crescita per eccellenza, alla cura dell'ambiente, ad un sano stile di vita, alla socializzazione e ad un percorso evolutivo armonico e condiviso che può trovare nella didattica all'aria aperta uno strumento eccezionale.

Gli Oscar della Salute 2020-2021 hanno incoronato Bari e Bologna come città italiane con i progetti più riusciti su salute e benessere degli ultimi due anni.   

I premi – 12 in tutto, trattandosi di un biennio  – hanno chiuso i lavori della seconda giornata del XIX Meeting della Rete Italiana Città Sane-Oms, che si è svolto ieri ed oggi ad Ancona, Comune che presiede la rete fino al 2023. Al bando hanno partecipato in totale 27 progetti da tutta Italia. Hanno potuto candidarsi i Comuni soci della Rete ma anche quelli che hanno manifestato la volontà di farne parte. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunità e vita sana, si chiudono alla Mole gli Oscar della salute: i progetti più riusciti a Bari e Bologna

AnconaToday è in caricamento