Attualità

Medicina di emergenza, pronte le nuove maxi-tende in caso di calamità

Il servizio di emergenza e tutela sanitaria in caso di calamità o di eventi pandemici si arricchisce nella regione Marche di quattro nuove strutture campali

Una delle nuove tende

Il servizio di emergenza e tutela sanitaria in caso di calamità o di eventi pandemici si arricchisce nella regione Marche di quattro nuove strutture campali. L’intervento, assicurato dall’Agenzia sanitaria regionale (Ars) e dall’Asur Marche, mette a disposizione delle Centrali operative di Pesaro, Ancona, Macerata e Piceno Soccorso, quattro grandi tende, per garantire pronta operatività negli interventi riconducibili alla medicina di emergenza.

Ars e Asur sono così in grado di mettere in campo, come Postazioni mediche avanzate di primo livello, queste strutture che vanno a sostituire tende obsolete e usurate in quanto utilizzate nel corso di svariati contesti emergenziali, non ultimo il sisma Marche-Umbria del 2016. «Ci prepariamo a intervenire per eventuali e non preventivabili future emergenze – ha commentato l’assessore alla Salute Filippo Saltamartini – dando copertura alle professionalità e alle competenze tra i vari Servizi, che potranno garantire risposte e prestazioni adeguate agli scenari di primo e pronto intervento, nella nostra Regione o anche nelle esigenze che potranno emergere». L’Azienda sanitaria regionale Ars ha acquisito le nuove strutture attraverso una gara pubblica, garantendo le funzioni di raccordo tra le Centrali operative sanitarie 118 e le strutture operative della Protezione Civile e l’Asur.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medicina di emergenza, pronte le nuove maxi-tende in caso di calamità

AnconaToday è in caricamento