rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Attualità

Sport e Green pass, la Nuova Folgore accelera: «Siamo ripartiti. Covid? Non viene dal calcio»

Il presidente della società anconetana ha parlato dell’attualità legata alle certificazioni e ai settori giovanili

Ripresa post-festività, Covid e certificazione obbligatoria anche nei più giovani. Ha parlato di questo, ma non solo, il presidente della Nuova Folgore Renato Bussolari che ha tracciato un primo bilancio della ripartenza. Il numero uno dello storico club anconetano, tra le altre cose, ha ribadito anche un aspetto già messo in luce in passato:

«Anche in questo frangente non posso che rimarcare l’importanza dello sport. Ci sono alcune cose da capire bene, come il discorso quarantene o il protocollo return to play per rifare la visita medica dopo essere stati positivi, ma per il resto siamo tutti ripartiti. L’unico problema che ci troviamo a contrastare è quello del Covid ma ripeto, ancora una volta, che il virus non arriva dal calcio e dallo sport».

Su vaccini e Super green pass, invece: «Il rispetto delle regole è fondamentale, da noi tutti gli allenatori sono vaccinati e gli atleti rispettano le regole. Così potremo tenere aperti gli impianti. I giovani sprovvisti di certificazione, al momento, si contano sulla punta delle dita».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport e Green pass, la Nuova Folgore accelera: «Siamo ripartiti. Covid? Non viene dal calcio»

AnconaToday è in caricamento