Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Un tavolo per la movida, Confartigianato: «Meno burocrazia per semplificare l'organizzazione di eventi»

Così Luca Casagrande, responsabile territoriale di Confartigianato riguardo la movida nel nostro territorio

foto di repertorio

«Apprezziamo molto l'intervento dell'amministrazione e la disponibilità a ragionare su temi della movida in spazi e contenitori dedicati, ma chiediamo che avvenga quanto prima». Così Luca Casagrande (foto in basso), responsabile territoriale di Confartigianato riguardo la movida nel nostro territorio.luca casagrande-2

La nostra disponibilità a ragionare in modo concreto sull’uso dei contenitori alla Baraccola o in altri luoghi deputati a fare intrattenimento è totale ma bisogna convocare un tavolo di lavoro quanto prima. Le aziende stanno chiudendoe  c’è sempre più difficoltà a fare impresa,non c’è altro tempo da perdere. Dobbiamo intervenire subito e farlo in modo convinto e definitivo per permettere non solo alla politica di dare delle risposte concrete ma per dare un servizio ai cittadini e alle imprese con  una linea guida chiara e definitiva. E soprattutto è fondamentale individuare location adeguate all’organizzazione di eventi anche per  semplificare la burocrazia  che oggi ne rende estremamente complessa l’organizzazione. Su questo fronte occorre intervenire tempestivamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tavolo per la movida, Confartigianato: «Meno burocrazia per semplificare l'organizzazione di eventi»

AnconaToday è in caricamento