Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità

Cambia l’appalto, gli operatori di First Aid si mobilitano: «Lavoro a rischio, nessuno ci ascolta»

Dopo aver contribuito alla lotta contro il Covid all’Ospedale di Torrette, gli operatori di First Aid vedono a rischio il loro futuro a causa del nuovo appalto con la struttura vinto da Anpas. Al momento nessun confronto è in programma

Il presidio di First Aid

«Chiediamo il posto di lavoro che ci spetta di diritto». Il grido arriva dagli operatori di primo soccorso di First Aid, in prima linea contro il Covid nei mesi più duri di pandemia, che adesso vedono seriamente a rischio il loro lavoro e il loro futuro. Questo a causa del nuovo appalto con l’Ospedale Regionale di Torrette aggiudicato da Anpas che ha cambiato completamente le carte in tavola:

«Non siamo stati ricollocati e non crediamo che i nostri diritti vengano tutelati in questo modo – tuonano gli operatori che questa mattina, 26 agosto, si sono riuniti in sit-in all’esterno della struttura ospedaliera – Noi siamo quelli che hanno lottato strenuamente contro la pandemia ma neanche l’ospedale di Torrette ci valorizza. L’interesse dell’azienda ospedaliera qual è?».

Al momento non è stato allestito nessun tavolo di confronto ma non è escluso che in un futuro molto vicino le cose possano cambiare: «I direttori Caporossi e Maraldo non ci ascoltano, abbiamo chiesto un incontro ma non è avvenuto. Ha provato a mediare la Questura e sembra che l’azienda non possa far nulla. Noi sappiamo, invece, che se vogliono possono sospendere l’avvio dell’appalto in virtù della trattativa sindacale. Ci stanno buttando in mezzo ad una strada, non si perché vogliono far partire in tutta fretta questo appalto».

E ancora: «Non sappiamo dove andarci, cerchiamo il modo di tutelarci ma dovremo essere dislocati allo stato attuale. Ci sono colleghi che hanno bambini che vanno a scuola ad Ancona, altri hanno appena acceso un mutuo, la situazione è insostenibile. Anche i sindacati hanno chiesto un tavolo ma al momento non ci sono novità. Ripetiamo, qual è l’interesse dell’azienda?».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambia l’appalto, gli operatori di First Aid si mobilitano: «Lavoro a rischio, nessuno ci ascolta»

AnconaToday è in caricamento