rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
feriti / Jesi

Ferito sulle scale del santuario, poi scappa dall'ospedale

L'uomo era ubriaco fuori dalla chiesa che affaccia su piazza Pergolesi. Sul posto la Croce Verde di Jesi e la polizia

Un uomo di origine nigeriana è stato trovato la mattina del 1 gennaio ubriaco e con una ferita sotto l’orecchio destro seduto sulle scalette del Santuario delle Grazie a Jesi. Ad allertare i soccorsi sono stati alcuni passanti che lo hanno visto in difficoltà davanti all’edificio religioso che affaccia su piazza Pergolesi. Immediatamente sono scattati i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli agenti del Commissariato insieme ad un’ambulanza della Croce Verde. L’uomo, infatti, lamentava un forte dolore sotto l’orecchio provocato dalla ferita lacero-contusa. Così è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani di Jesi. L’uomo, impaziente e ancora in preda ai fumi dell’alcol, avrebbe deciso di lasciare il nosocomio di sua spontanea volontà. 

Intanto, però, gli agenti lo avevano già identificato e, in queste ore, sono al lavoro per capire come possa essersi procurato quel taglio. Non si esclude, infatti, una colluttazione con un rivale, anche se, secondo la polizia, nessuno lo avrebbe visto litigare o essere vittima di un'aggressione. Vista la condizione psicofisica dell'uomo potrebbe anche trattarsi di un incidente. Tutte le ipotesi dunque sono al vaglio degli inquirenti. Nel frattempo, per chiarire la dinamica e per scoprire come mai si trovasse su quelle scalette alle 10 del mattino con una ferita sanguinante, gli agenti oggi lo hanno chiamato in Commissariato per ascoltare la sua versione dei fatti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferito sulle scale del santuario, poi scappa dall'ospedale

AnconaToday è in caricamento