Attualità

Urbisaglia si sposa, tra gli amici anche il capitano Massimo Gadda: «Emozioni stupende»

Il Consigliere comunale anconetano che ha sconfitto il Covid lottando strenuamente per tantissimi mesi nel weekend si è sposato con la sua Gloria. Alla cerimonia, tra gli amici, presente anche lo storico capitano dell’Ancona Massimo Gadda

Il Covid con la strenua lotta che, dopo mesi, lo ha visto vincitore sono alle spalle. E’ tempo per il consigliere comunale anconetano Diego Urbisaglia di godersi gli affetti e di godersi il matrimonio con la sua Gloria celebrato sabato scorso ad Ancona. Tanti gli amici che non lo hanno mai abbandonato e che erano presenti in un giorno così importante. Tanti, e tra questi anche lo storico capitano dell’Ancona Massimo Gadda. Una giornata indimenticabile che lo stesso Urbisaglia ha raccontato attraverso i social:

«Il primo giorno da uomo sposato. Mi sveglio (per modo di dire visto che non ho dormito per l'adrenalina), e ripenso alla giornata passata, alle emozioni vissute, agli attimi immaginati che sono stati esattamente come li ho sempre pensati...Rivedo arrivare la macchina di mio fratello Marco e uscire fuori Gloria, bella come sono belle le mamme o le nonne nelle vecchie foto da spose, poi rivedo uscire Caterina che mi ha tolto il fiato e altre parole non le trovo davvero per lei. Le parole dette e sentite (intese come venute dal cuore), della nostra amica Eliana che valgono per i mille e più sacrifici fatti, Pietro che ci porta le fedi come abbiamo sempre immaginato in questi anni e infine firmare i documenti del matrimonio con Davide sulle gambe come fosse un disegno che ci fai insieme, mentre in verità sigliamo un passaggio fondamentale per la nostra vita».

E ancora: «Il pranzo con i parenti, con il vento fresco, il mare di Portonovo e la temperatura mite (peccato il vino caldo), erano anni che non vedevo i miei parenti tutti riuniti per un evento di festa e vedere anche i parenti di Gloria tutti lì, qualcuno sopra le forze, è stato meraviglioso. La festa della sera, il coronamento di un sogno, l'evento il cui pensiero che sarebbe prima o poi avvenuto mi ha tenuto in piedi nei mesi della riabilitazione. Gli amici, le amiche e ancora gli amici e ancora le amiche, il dolore delle gambe che sparisce, l'affetto che cancella il dolore di questi mesi, le fatiche di questi anni... Massimo Gadda, il Capitano con C maiuscola e l'Uomo con la U ancora più maiuscola, il Nostro Sindaco, gli amici del quartiere, quelli di Pedra, la bdc, i 78's, i colleghi, i compagni di classe,le canzoni e la bella musica, i sorrisi, il buon cibo (mi riferiscono), e se non basta lo ridico: gli amici e le amiche. E che amici che c'ho, vero Alessandro?».

Il coronamento di un sogno, immaginato da tempo: «Tutto perfetto,tutto fortemente atteso e meritato, penso. Perfetto grazie all'organizzazione impeccabile di mia sorella e di mia cognata. Adesso cosa ci aspetta? Niente di nuovo la vita che facciamo da oramai tanti anni, ma con un bagaglio di ricordi meravigliosi di questa giornata che non scorderemo mai e della quale io e Gloria ringraziamo tutti. Brindo a noi e a questa vita, pace amore e gioia infinita».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbisaglia si sposa, tra gli amici anche il capitano Massimo Gadda: «Emozioni stupende»

AnconaToday è in caricamento