rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità

Mascherine, dal 1° maggio via all’obbligo al chiuso? Ancona si prepara alla normalità

Secondo l’ultimo decreto si procederebbe in questo senso con alcune eccezioni. Nel capoluogo si attendono decisioni da Roma

ANCONA- Ancona aspetta Roma. Il tema è quello dell’obbligo delle mascherine che, secondo decreto, dal 1°maggio potrebbe venir meno nei luoghi chiusi. L’obiettivo del Governo, come confermato anche dai recenti interventi del sottosegretario alla Salute Andrea Costa ripresi dalle principali agenzie, sarebbero quelli di arrivare ad un’estate senza restrizioni ma la prudenza – in questi casi – non è mai troppa. La questioni varianti continua ad essere monitorata, soprattutto in relazione ad un contesto cinese che è tornato a far parlare di sé negli ultimi giorni con il recente lockdown.

Lo scenario più plausibile è quello di una sostanziale libertà con maggiori attenzioni nei luoghi maggiormente affollati come i trasporti pubblici, i supermercati, i centri commerciali, le scuole e via dicendo. Un alleggerimento potrebbe riguardare la tipologia di mascherina, con la Ffp2 che dovrebbe essere sostituita dalla mascherina chirurgica sicuramente meno ingombrante. Tutti scenari che saranno al vaglio del Governo in questi giorni che fornirà quanto prima indicazioni ufficiali visto che non mancano tanti giorni all’inizio di maggio.

Il capoluogo marchigiano, dal canto suo, aspetta le linee guida generali per predisporre il piano più adeguato dal punto di vista sanitario. Certamente le aree maggiormente “affollate” verranno individuate così da farsi trovare pronti ad ogni eventualità. Sono imminenti nuovi aggiornamenti tra Governo e Regioni dai quali si potrà capire sicuramente qualcosa in più.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine, dal 1° maggio via all’obbligo al chiuso? Ancona si prepara alla normalità

AnconaToday è in caricamento