Marche, come ottenere i benefici del decreto Ristori: il servizio che aiuta le imprese

Il Codacons lancia oggi nelle Marche un servizio per aiutare imprese e lavoratori della regione a districarsi nel caos dei Dl Ristori varati dal Governo

Foto di repertorio

Il Codacons lancia oggi nelle Marche un servizio per aiutare imprese e lavoratori della regione a districarsi nel caos dei Dl Ristori varati dal Governo. Con il decreto Ristori bis,  il Governo ha stanziato risorse a sostegno degli operatori economici e dei lavoratori che sono direttamente o indirettamente interessati dalle misure restrittive degli ultimi Dpcm. Centinaia di categorie professionali potranno quindi ottenere indennizzi e sussidi in relazione al danno economico subito a causa dell’emergenza Covid.

"Il meccanismo dei Dl Ristori è tuttavia complesso e il sovrapporsi di norme rende difficile per professionisti, - fa sapere il Codacons in una nota - lavoratori e piccole imprese districarsi nel labirinto di disposizioni, diversificate a seconda di specifici coefficienti e della classificazione di rischio delle regioni (gialla, arancione e rossa). Il Dl Ristori bis ha poi incrementato il numero delle categorie professionali che potranno avvalersi dei contributi (oltre 130 tipologie) trasformando i decreti in un caos normativo senza precedenti. Proprio per sostenere i lavoratori delle Marche e le tante piccole imprese della regione danneggiate dal Covid (dagli alberghi ai ristoranti, passando per taxi, negozi, bar) il Codacons lancia oggi un apposito servizio di assistenza telefonica, dove un team di legali risponderà a tutte le domande relative agli indennizzi previsti dal Governo e alle procedure da attivare per richiedere i contributi a fondo perduto introdotti con i recenti decreti. I legali spiegheranno chi può accedere ai fondi e i requisiti previsti dalla normativa, le modalità per accedere ai benefici, le possibilità di sospensione di tasse e imposte, e tutte le altre misure introdotte con i recenti Decreti. Il forum telefonico del Codacons risponde al numero 89349966 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 14:30 alle 17.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento