rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Attualità Sirolo

Parco del Conero, presentata ufficialmente la carta turistica aggiornata

il Parco del Conero ha completato il lavoro di aggiornamento anche della nuova carta turistica che sarà disponibile nelle prossime settimane

ANCONA – Dopo la recente presentazione della nuova carta geologica e della nuova carta escursionistica, il Parco del Conero ha completato il lavoro di aggiornamento anche della nuova carta turistica che sarà disponibile nelle prossime settimane. “L’ultima versione risaliva al 2008 – dice Daniele Silvetti, Presidente del Parco del Conero - e il consiglio direttivo ha voluto investire per realizzare un aggiornamento quantomai opportuno che riportasse le ordinanze dei Comuni e fosse uno strumento utile per coloro che intendono recarsi nel territorio del Parco in piena sicurezza e con le necessarie conoscenze. Il Parco del Conero è sì custode di questo territorio ma intende anche promuoverlo e valorizzarlo”.

La divulgazione della carta turistica sarà molto ampia, sarà gratuita a differenza di quella geologica ed escursionistica che sono in vendita, e rappresenta uno strumento promozionale importante per l’area protetta avendo inserito alcuni QR Code che rimandano ai siti web istituzionali sia del Parco del Conero che dell’Associazione Riviera del Conero che si occupa dell’incoming. “A nostro avviso era molto importante che i turisti potessero avere uno strumento aggiornato in italiano e in inglese, con riferimenti ufficiali per pianificare le proprie vacanze e il proprio soggiorno fruendo delle tante bellezze che caratterizzano questo territorio” – conclude Silvetti.

La nuova carta turistica è stata realizzata con il contributo dell’Assemblea Legislativa delle Marche, Acquambiente e Anconambiente. “La carta turistica sarà in distribuzione gratuita anche presso il nostro Centro Visite a Sirolo – aggiunge il Direttore Marco Zannini – e completa una cartografia che pochissimi parchi possono vantare così aggiornata e precisa. Per tutelare un valore ambientale occorre conoscerlo e farlo conoscere”. “Tutto questo – insiste - fa parte di obiettivi generali che riguardano anche le iniziative volte alla diversificazione dell’offerta turistica, incentivando un turismo di qualità salvaguardando l’identità culturale, sensibilizzando gli operatori ad una gestione ecologica delle strutture ricettive e turistiche, tutelando e promuovendo il patrimonio ambientale e storico-culturale uniche vere ricchezza di questo territorio”. Il lavoro di realizzazione della carta turistica è stato coordinato dagli uffici del Parco del Conero.

“Per noi era molto importante che questa carta fosse intuitiva ed accattivante soprattutto nella grafica” – ricorda Filippo Invernizzi, Responsabile dell’Ufficio Cultura del Parco del Conero che ha illustrato in anteprima il prodotto nell’ambito della presentazione della pubblicazione dedicata ai 35 anni del Parco del Conero. “Per questo abbiamo optato per l’utilizzo di icone semplici ma molto chiare, indicazioni della sentieristica e dei luoghi di interesse naturalistico, paesaggistico, culturale, archeologico storico artistico e geologico ricadenti all’interno del comprensorio del Conero. rimandando poi alla guida della Riviera del Conero, anch’essa gratuita, e ai siti istituzionali per gli approfondimenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco del Conero, presentata ufficialmente la carta turistica aggiornata

AnconaToday è in caricamento