Attualità

Mani Tese cerca 100 "angeli" ad Ancona per sostenere l'educazione dei bambini

La campagna natalizia di Mani Tese “Molto più di un pacchetto regalo!”, in collaborazione con LaFeltrinelli, quest’anno sosterrà i progetti di educazione per le bambine e i bambini in Benin e in Guinea-Bissau

Studiare è un diritto di tutti e di tutte. Ma per molti, purtroppo, non è così. Per questo motivo, la campagna Molto più di un pacchetto regalo!, l’iniziativa di raccolta fondi natalizia di Mani Tese realizzata in collaborazione con laFeltrinelli, quest’anno sarà a favore dei progetti di sviluppo per l’educazione di bambini e bambine e ragazzi e ragazze in Benin e in Guinea-Bissau. 

Giunta alla sua XIII edizione, la campagna Molto più di un pacchetto regalo! interesserà 50 città e più di 90 librerie e raccoglierà fondi che andranno a sostegno dell’educazione delle bambine in Benin, delle ragazze vittime di violenza di genere e di matrimoni forzati e precoci e dei ragazzi privi di sbocchi lavorativi in Guinea-Bissau. Per realizzarla, Mani Tese cerca 100 volontari ad Ancona per impacchettare regali nelle librerie. I volontari e le volontarie di Mani Tese confezioneranno libri e oggetti acquistati dai clienti delle librerie laFeltrinelli nel periodo prenatalizio (dal 1 al 24 dicembre 2019). Sul sito www.manitese.it, nella pagina dedicata alla città è possibile visionare la lista delle librerie interessate. Le offerte raccolte dai volontari andranno a supporto di tre progetti di cooperazione allo sviluppo di Mani Tese in Benin e in Guinea-Bissau.


In Benin più della metà della popolazione è analfabeta, cifra che per le donne si attesta addirittura a circa il 73%. Nei comuni di Natitingou, Toucountouna e Kouandé, il tasso di dispersione scolastica sale vertiginosamente: basti pensare che solo nel primo trimestre dell’anno scolastico 2018-2019, l’8% dei bambini iscritti ha abbandonato la scuola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mani Tese cerca 100 "angeli" ad Ancona per sostenere l'educazione dei bambini

AnconaToday è in caricamento