rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità Falconara Marittima

Falconara, derby a porte chiuse: «Aspettiamo una firma per iniziare i lavori»

Il derby Falconarese-Castelfrettese si giocherà a porte chiuse per l’inagibilità della tribuna del Roccheggiani. L’assessore Barchiesi ha fatto il punto evidenziando la sua delusione

Il derby di Prima categoria girone B in programma sabato tra Falconarese e Castelfrettese, con la delusione della società di casa (evidenziata attraverso i social) nel non poter ospitare pubblico a causa dell’inagibilità della tribuna, è stata l’occasione per fare il punto sui lavori dello stadio Roccheggiani con l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Falconara Valentina Barchiesi (nella foto). Da falconarese, la Barchiesi non ha nascosto anche la sua di delusione spiegando effettivamente cosa manca per far partire il cantiere:

«Fa male anche a me vedere una tribuna in quello stato e condivido il dispiacere della Falconarese. Siamo in una fase di stallo, secondo una clausola del bando dobbiamo attendere la firma di una convenzione tra il Coni e la Presidenza del Consiglio dei Ministri per far partire il cantiere. Stiamo sollecitando e continueremo a farlo ma non abbiamo lumi da mesi. Al momento siamo bloccati e questa cosa ci rattrista».

 barchiesivalentina2 (1)-2

Sarà un lavoro da 800mila euro totali sul quale il Comune ha investito e punta tantissimo: «Verrà fuori un bel lavoro e servirà pazienza. Avevamo anche pensato ad una tribuna provvisoria con l’inizio dei lavori a gennaio ma per quello che dicevo prima diventa tutto più difficile. Siamo riusciti ad ottenere dal bando Sport e Periferie 400mila euro, altri 400mila euro li abbiamo messi noi e questo aspetto ci ha conferito un punteggio molto alto». Guardando indietro, invece: «Lo scorso anno avevamo operato la vulnerabilità sismica della tribuna in quanto avevamo ottenuto 130mila euro di finanziamento e volevamo investirci. Facendo quest’operazione abbiamo scoperto che c’erano carenze strutturali non sanabili e, sotto consiglio degli esperti, abbiamo convenuto sotto tutti i punti di vista che sarebbe stato meglio demolirla e ricostruirla piuttosto che adeguarla. Anche la progettazione già effettuata ci ha conferito punteggi importanti nella vittoria del successivo bando».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, derby a porte chiuse: «Aspettiamo una firma per iniziare i lavori»

AnconaToday è in caricamento