Attualità Falconara Marittima

È morta la maestra Lauretta Gradara, la città in lutto: «Animo profondo e fede vera»

I funerali si sono svolti nella chiesa di Sant'Antonio. La chiesa era gremita. Tra i ricordi quelli del Sindaco Stefania Signorini

Lauretta Gradara

Addio a Lauretta Gradara. L'amata maestra di Falconara si è spenta martedì, dopo una terribile malattia, a soli 62 anni.  Ieri l'ulitmo saluto con i tanti amici e familiari che le volevano bene. I funerali si sono svolti nella chiesa di Sant'Antonio. «Oggi un grande dolore - ha commentato il sindaco Stefania Signorini - ci ha lasciati Lauretta Gradara, un'amica, una grande sensibilità, profondità d'animo e fede vera. Hai lasciato un segno profondo con la tua vita testimonianza in tutte le persone che hanno avuto la fortuna di incontrarti. Falconara ti piange, grazie Laura, grazie maestra Laura per tutto l'amore che hai saputo donarci».

Era stata attivista e militante di Comunione e Liberazione, aveva partecipato ai Meeting a Rimini e in molti la ricordano per il suo impegno in Avsi (associazione che si occupa di progetti di cooperazione e sviluppo). Lauretta Gradara lascia la figlia Irene, la sorella Daniela, i fratelli Sergio e Massimo, le cognate Franca e Luciana, il cognato Stefano, i nipoti e gli amici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morta la maestra Lauretta Gradara, la città in lutto: «Animo profondo e fede vera»

AnconaToday è in caricamento