Attualità

Iti Waterfront, il referente della Commissione Europea esamina gli interventi

il Comune di Ancona ha ospitato a Palazzo degli Anziani la rapporteur della DG Regio (il relatore della Direzione della Politica regionale e urbana) della Commissione Europea, Jo Govaerts

ANCONA - Ieri sera il Comune di Ancona ha ospitato a Palazzo degli Anziani la rapporteur della DG Regio (il relatore della Direzione della Politica regionale e urbana) della Commissione Europea, Jo Govaerts, i referenti dell’Autorità di Gestione – Regione Marche e i rappresentanti degli Enti partner (AdSP e Soprintendenza) in un incontro per illustrare lo stato di attuazione degli interventi della strategia ITI Waterfront di Ancona (finanziamento POR FESR complessivo di oltre 6 milioni di euro). Gli interventi inclusi nella Strategia presentati sono i seguenti:

  • Nuova Illuminazione del fronte mare in ambito urbano
  • Eco shuttle di collegamento Porto Antico/Città
  • Bando a sostegno delle MPMI a seguito dell’emergenza Covid-19
  • Restauro e valorizzazione capisaldi storici e spazi aperti nell’ambito del percorso archeologico Palazzo Anziani, Sacello medievale Piazza Dante Alighieri, Casa del Capitano (intervento confluito nel Programma Operativo Complementare – POC e in fase di completamento)

All’incontro è seguito un sopralluogo nell’area del centro storico oggetto di intervento per la nuova illuminazione del fronte mare in ambito urbano, attraverso un itinerario suggestivo che ha consentito di raggiungere i siti chiave illuminati mediante il nuovo sistema ad alta efficienza energetica (Duomo, Chiesa del Gesù, palazzo Anziani, via della Loggia, chiesa di santa Maria della Piazza, Lungomare Vanvitelli). Hanno partecipato all’incontro: rapporteur della DG Regio – Commissione Europea Jo Govaerts, il Sindaco di Ancona, Silvetti, l'assessore alle politiche comunitarie della Regione Marche, Brandoni, il dirigente regionale Direzione Programmazione integrata Risorse comunitarie e nazionali Pellei, il dirigente comunale della direzione Urbanistica, Porto, Mobilità arch. Centanni, responsabile Patrimonio Archeologico della Soprintendenza, Finocchi, il dirigente tecnico AdSP ing. Pellegrini, il consigliere del Sindaco di Ancona, Bastianelli oltre a funzionari regionali, comunali e progettisti della nuova illuminazione fronte mare urbano, direttore lavori e collaudatore dell'intervento.

La nuova illuminazione

E' caratterizzata dalla riduzione dei consumi energetici (fonti luminose ad alto risparmio e alta durata, con notevole riduzione dell'inquinamento luminoso) ma anche quelli della valorizzazione di quest'area per una importante trasformazione e rifunzionalizzazione, e alla non meno importante e parallela attivazione di servizi tecnologici integrati, in termini di sicurezza e fruibilità (wi-fi), necessari in un'area portuale e di grande movimento passeggeri e merci. L'investimento per la nuova illuminazione finanziamento FESR 1.860.000 euro.

L'intervento ITI Waterfront 3.0

L'intervento ITI Waterfront 3.0 ha un costo complessivo di 7.839.195 con 6.227.000 euro provenienti da fondi europei FESR/FSE e riveste un ruolo importante per la città. Lo ha sottolineato nell'incontro con il relatore europeo il sindaco Daniele Silvetti che ha sottolineato come sia importante restituire significato al sistema degli spazi pubblici di questo ambito urbano attraverso la valorizzazione di contesti storici riconosciuti dalla comunità come luoghi identitari e di grande capacità attrattiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iti Waterfront, il referente della Commissione Europea esamina gli interventi
AnconaToday è in caricamento