Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Istituto Campana, prima la ristrutturazione poi i grandi eventi

La presidente dell'Istituto Campana per l'Istruzione Permanente puntualizza lo stato dell'arte della struttura impegnata nei prossimi mesi nei lavori di consolidamento

La presidente dell'Istituto Campana per l'Istruzione Permanente puntualizza lo stato dell'arte della struttura impegnata nei prossimi mesi nei lavori di consolidamento. "Dopo questi ci saranno anche più spazi fisici per appuntamenti eccezionali di carattere nazionale"

"Se vogliamo parlare di grandi eventi al Campana sarà bene ricordare che questi sono iniziati sotto l'amministrazione delle liste civiche nel 2013 con sindaco Simoncini e assessore Ginnetti, era la mostra 'Da Rubens a Maratta' curata da Vittorio Sgarbi. Poi la mostra 'Le stanze segrete' sempre di Sgarbi venne spostata di un anno dal 2014 al 2015. Non si vada pertanto a cercare inutili polemiche sul Campana" è netta la posizione della Presidente dell'istituto Campana per l'Istruzione Permanente Gilberta Giacchetti che guarda al futuro rispetto l'organizzazione di grandi eventi nello storico palazzo osimano. E soprattutto, continua infatti la presidente Giacchetti, "il 2023 non ha visto l'organizzazione di questo genere di appuntamenti perché stanno finalmente per partire i lavori di ristrutturazione del Palazzo. Un'occasione storica che consentirà di liberare le stanze del terzo piano dove potranno tenersi proprio le mostre, oltre a svolgervi altre attività magari per i giovani. Non vorrei si dimenticasse la velocità dell'iter amministrativo di questa operazione per la quale abbiamo ottenuto quasi 5 milioni di euro dall'Ufficio Speciale per la Ricostruzione. Un'opportunità, questa, che consentirà tra l'altro la visita del piano nobile del Campana oggi appunto adibito anche a mostre. Per l'estate 2023 eventi in programma ce ne saranno anche se non potranno assumere grandi dimensioni proprio per la presenza dei lavori di ristrutturazione che contribuiranno a fare del Palazzo un centro culturale di livello nazionale, cosa che in buona parte lo è già. Quindi - conclude la presidente Giacchetti - assolutamente sí a grandi mostre, alla grande arte, non appena ce ne sarà la possibilità fisica, che attualmente manca, ma siamo pronti ad aprire le porte per prossimo futuro a tutto ciò che potrà esaltare, come accaduto in passato, Palazzo Campana Osimo e le stesse Marche". 



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istituto Campana, prima la ristrutturazione poi i grandi eventi
AnconaToday è in caricamento