Attualità

Censimento Istat, c'è lo scoglio telematico per gli anziani: pronta l'assistenza della Uil

I volontari della Uil Pensionati stanno rispondendo in questi giorni alla richiesta di informazioni e di  assistenza di molti anziani nell’adempimento dell’obbligo di compilazione del questionario di  rilevazione ISTAT.

I volontari della Uil Pensionati stanno rispondendo in questi giorni alla richiesta di informazioni e di  assistenza di molti anziani nell’adempimento dell’obbligo di compilazione del questionario di  rilevazione ISTAT. E’ partita, infatti, nelle scorse settimane in 71 comuni marchigiani (17 in Provincia di Ancona, 10 in  quella di Ascoli Piceno, 12 nel fermano, 17 in Provincia di Macerata e 15 in quella di Pesaro  Urbino) l’edizione 2022 del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni  dell’ISTAT. Si tratta di un adempimento obbligatorio che viene svolto secondo due modalità che  variano a seconda di quale campione individuato si appartiene – indagine “areale” o indagine “da  lista”. Mentre gli appartenenti al primo campione riceveranno la visita a casa da parte dei  rilevatori, le famiglie che sono state selezionate per la seconda tipologia di rilevazione potranno  utilizzare diversi canali: via web, telefono, avvalersi di un rilevatore o recarsi presso il Centro  comunale di Rilevazione del proprio Comune di residenza. 

«Le famiglie interessate devono aver ricevuto una lettera dell’Inps – precisa Marina Marozzi,  Segretaria Generale Uil Pensionati Marche – e considerato che tra le modalità di compilazione del  questionario c’è anche quella telematica, informiamo gli anziani interessati che se lo vorranno potranno avvalersi dell’assistenza dei nostri volontari che sono a disposizione presso le sedi  marchigiane della Uil. Come già avviene per lo Spid o l’accesso ad alcuni bonus, anche in questo  caso gli uffici della Uil Pensionati sono, infatti, a disposizione di quanti vorranno procedere con la  compilazione on-line non avendo gli strumenti informatici per farlo. E’ sufficiente portare con sé la  lettera ricevuta. Per quanti, invece, è prevista la visita in casa da parte di un rilevatore – conclude  Marozzi - raccomandiamo la massima attenzione, ricordando che la persona incaricata deve essere  in possesso del cartellino identificativo». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Censimento Istat, c'è lo scoglio telematico per gli anziani: pronta l'assistenza della Uil
AnconaToday è in caricamento