rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Attualità

Simone Emili, il ballerino che ha conquistato il palco dei mondiali in Qatar, Michelle Hunziker e Sfera Ebbasta

Il suo è un vero e proprio talento e la scia di successi è appena iniziata. Anche il sindaco Mancinelli ha voluto incontrarlo

ANCONA- A soli 21 anni ha già ballato su palcoscenici importanti, come alla cerimonia di apertura dei Mondiali di calcio in Qatar, nello show tv Michelle Impossible e nel corpo di ballo di Sfera Ebbasta. Simone Emili, ballerino anconetano, è riuscito in un solo anno a collezionare grandi successi. Il suo è un vero e proprio talento e il sindaco Valeria Mancinelli ha voluto incontrarlo per complimentarsi con lui. «La mejo gioventù» ha scritto il primo cittadino in un post su Facebook. Passione, tenacia e sacrificio sono la ricetta vincente di Simone che, appena tornato a casa dopo mesi di assenza, è già pronto a ripartire per ballare su nuovi palcoscenici. Ci ha raccontato la sua storia. «Studio danza da quando avevo 9 anni, facevo hip hop e brak dance. All’inizio era un hobby infatti contemporaneamente giocavo anche a calcio. Praticamente ballavo dappertutto e così a 15 anni ho deciso di dedicarmi solo alla danza, a 17 anni ho capito che nella vita avrei voluto fare il ballerino professionista. Sto studiando all’Accademia Urban Studios di Ancona dove mi sono formato sui vari stili: hip hop, classico, moderno, contemporaneo. Per fare questo lavoro è importante saper ballare tutte le discipline. In questo percorso è stato ed è fondamentale il sostegno dei miei genitori».

Quando è arrivata la svolta? «Faccio casting da un paio d’anni, nel 2021 ho ballato per l’evento di Dolce&Gabbana a Venezia, ma l’inizio di tutto è stato a metà giugno del 2022 quando ho vinto il casting con un’agenzia di Milano. Sono stato chiamato per ballare al concerto di Alessandra Amoroso a San Siro e all’evento Campari al festival del Cinema di Venezia. Poi sono stato preso nel corpo di ballo del tour di Sfera Ebbasta. Abbiamo girato tutta Italia, ballare davanti a 20 mila persone è stato pazzesco. Emozioni davvero fortissime». Ma la scia di successi era solo appena iniziata… «Ricordo perfettamente la chiamata che mi arrivò mentre ero in treno: avrei fatto parte del corpo di ballo per la cerimonia di apertura dei Mondiali di calcio in Qatar! Sono stato scelto insieme ad altri tre ballerini per ballare sul palco con il cantante Jungkook. Esibirmi in quello stadio enorme con 100mila persone è stata un’esperienza incredibile, mi ha dato una grande adrenalina. Poi a gennaio 2023 è arrivata la tv. Sono stato nel corpo di ballo di Michelle Impossibile, il programma di Michelle Hunziker. Abbiamo montato moltissime coreografie, è stato impegnativo ma appagante. Appena finito questo programma è stata la volta di Benedetta Primavera, il programma di Loretta Goggi. Mi sono divertito. Ho anche partecipato al videoclip della cantante Senhit e ad un evento Tezenis. Adesso mi sto preparando per un concerto e il tour estivo di un cantante».

Che emozioni hai provato e provi nel ballare di fronte a migliaia di persone e in tv? «L’adrenalina e l’ansia sono a mille perché so di non poter sbagliare, però non sono spaventato. Riesco a “normalizzare” lo scenario, è come se stessi ballando a casa. Mi piace mostrare alle persone quello che so fare, vedere le loro reazioni mi regala gioia». Quanti allenamenti e quanti anni di sacrifici per arrivare a ballare a questi livelli? «Moltissimi… All’Accademia mi allenavo dalla mattina alla sera, facevo stage e di notte lavoravo. Non mi riposavo praticamente mai. Ancora oggi, quando torno a casa dopo aver passato mesi fuori, continuo a studiare perché non si smette mai di imparare». Qual è il tuo sogno? Dove vorresti arrivare? «Il mio sogno è di andare sempre oltre, voglio andare anche fuori dall’Italia, ballare per i cantanti internazionali di maggior spessore e nei programmi tv. Fino a poco fa le cose che sto facendo ora sembravano irraggiungibili. Se mi impegno so di poter far crescere ancora la mia professionalità. Lavorare facendo ciò che piace è una grande soddisfazione». Tra i tuoi numerosi impegni sei riuscito ad incontrare anche la sindaca Mancinelli… «La sua chiamata è stata una sorpresa e vederla orgogliosa di me nonostante non mi conoscesse mi ha fatto veramente molto piacere. Rappresenta la città quindi è come se tutta Ancona, alla quale sono molto affezionato, sia dalla mia parte. Questo mi dà ancora più carica ed energia per fare sempre meglio».

Simone Emili (2) - 6-2Sic_MichelleQatar 2Festival Cinema VeneziaBenedetta Primavera 2Benedetta Primavera 1-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Emili, il ballerino che ha conquistato il palco dei mondiali in Qatar, Michelle Hunziker e Sfera Ebbasta

AnconaToday è in caricamento