Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Inrca, 27 i medici che hanno lasciato la struttura: arriva la denuncia di Forza Italia

Attraverso le parole del commissario comunale di Forza Italia Teresa Stefania Dai Prà, Forza Italia è tornata a parlare della situazione Inrca ponendo l’accento sulla carenza di personale medico e infermieristico nella struttura

Continua a tener banco la questione Inrca, soprattutto nei pensieri di Forza Italia che attraverso le parole del commissario comunale Teresa Stefania Dai Prà si è focalizzata sulla situazione attuale della struttura anconetana lamentando disagi:

«Quando potremo abbassare i toni e i riflettori sull’Inrca? Purtroppo, questo tempo è ancora lontano e solo le dimissioni del Direttore Generale Genga, potranno ridare speranza in un futuro diverso per l’ospedale anconetano e l’Inrca tutta. Evidentemente, a nostro parere, si deve procedere ad individuare un profilo dirigenziale che sappia rilanciare la naturale predisposizione di questo ospedale verso la ricerca e la cura degli anziani e che abbandoni l’idea di smantellare l’Inrca di Ancona per rilanciare altri ospedali che hanno evidenziato seri limiti strutturali. Anche oggi veniamo a conoscenza di ulteriori defezioni di medici».

Nello specifico: «Una radiologa, un neuro-radiologo, una referente del piede diabetico e un chirurgo abbandonano il nosocomio anconetano. Da inizio anno sono circa ventisette i medici che hanno lasciato l’Inrca ed è lampante la tragica carenza di personale medico ed infermieristico (sotto organico) con ricadute sui pazienti. Perché nessuno ascolta i medici? Il tutto nel silenzio tombale a cui, da oltre un anno siamo obbligati ad assistere. Chi pensa che Forza Italia Ancona, abbandoni questa battaglia in difesa della tutela della salute degli anziani e per salvaguardare il prestigio e il ruolo di riferimento regionale e Nazionale dell’Inrca Ancona, è fuori strada completamente».

La chiusura non lascia spazio ad interpretazioni: «La Sanità Regionale non può aspettare quindi, mentre evidenziamo il discutibile e grave silenzio delle forze politiche e della Giunta del Sindaco di Ancona, auspichiamo ancora una volta, una decisa posizione dalle Istituzioni Regionali, certi che sapranno agire al meglio. Non si tratta di un argomento dove il nostro partito deve mettere una bandierina ma l’assoluta necessità e doverosa risposta ai tanti medici, infermieri e pazienti. Il tempo passa e il malessere nell’ospedale anconetano continua a crescere. E’ ora di trovare soluzioni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inrca, 27 i medici che hanno lasciato la struttura: arriva la denuncia di Forza Italia

AnconaToday è in caricamento