Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità

Troppi incidenti sulla stessa strada, si chiedono apposite misure di prevenzione

I molteplici incidenti stradali che stanno capitando in via d’Ancona a San Biagio di Osimo hanno spinto le liste civiche a prendere una chiara posizione di denuncia

Incidennte

OSIMO- I troppi incidenti stradali che stanno capitando in via d’Ancona a San Biagio di Osimo hanno spinto le liste civiche, rappresentate dalla capogruppo Monica Bordoni, a prendere una chiara posizione in merito:

«Troppi incidenti in via d'Ancona. Due, gli ultimi, davvero gravissimi. Poco controllo e una politica locale tesa a disincentivare ogni tipo di invito alla precauzione, tantomeno a un controllo costante delle strade. Quando si tolgono i controlli di velocità e pure i dossi rallenta traffico, come ha fatto il Comune di Osimo, si potrà prendere qualche voto in più ma i rischi per gli utenti della strada crescono. Purtroppo. Noi delle Liste civiche abbiamo battuto per anni e continuiamo a farlo l'attuazione per misure di prevenzione stradale che limitino la velocità soprattutto nelle strade a scorrimento veloce. Il fatto che bisogna applicare queste misure a norma del codice della strada non vuol dire che non lo si deve fare, altrimenti ognuno è autorizzato a comportarsi come vuole. Più prevenzione e più controllo! Ci vuole poco, ma ad Osimo non ci sono quasi più. Ora ci attendiamo la solita carrellata di dati (come le 357 telecamere che sarebbero installate, almeno stando ai resoconti giornalistici) e invettive polemiche come è usuale quando diciamo qualcosa di vero. La cosa certa è che non si fa politica di precauzione quando si toglie ogni strumento per metterla in pratica, a cominciare dai dissuasori di velocità. Le comunità di San Biagio e Aspio devono vivere tranquille, non con la paura del traffico a forte velocità».  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi incidenti sulla stessa strada, si chiedono apposite misure di prevenzione

AnconaToday è in caricamento