menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimo Renon con le addette alla vendita

Massimo Renon con le addette alla vendita

Benetton apre in centro, l'Ad Renon: «Un gradito ritorno, è tempo di investire»

Inaugura oggi il negozio in corso Garibaldi 140. Presente anche l'Amministratore delegato del gruppo, Massimo Renon: «Il cliente anconetano è sempre stato per noi importante. Attento al prezzo ma anche alla qualità»

Il marchio di abbigliamento Benetton torna in centro. Il punto vendita apre i battenti oggi pomeriggio in corso Garibaldi 140, davanti alla struttura dell'ex Metropolitan.

Presente all'inaugurazione anche l'Amministratore delegato del gruppo, Massimo Renon: «Per noi - spiega l'Ad - è un gradito ritorno. Eravamo qui ad Ancona fino al 2018 (il negozio a gestione privata prima era in piazza Roma) e avevamo un ottimo rapporto con il cliente anconetano, che ha sempre dato alla Benetton l'idea di essere cliente tipo, orientato alla qualità, al brand e attento al prezzo. Per noi, dunque, rappresentava una piazza importante. Abbiamo aperto per dare un segnale a tutti i centri storici e in particolare alla città di Ancona che bisogna avere anche un po' di coraggio. In un momento in cui tutti chiudono noi decidiamo di tornare in centro città. Vogliamo dare un segnale anche a tutti gli altri commercianti e agli imprenditori che è questo il tempo di investire. Innegabile dire che è un momento difficile per il consumo, ma credo che la città risponderà positivamente». L'inaugurazione è fissata alle 15,30 ma già dal mattino diversi curiosi buttano l'occhio all'interno del negozio di 120 metri quadrati. «Le persone - dice Renon - sbirciano all'interno dello store e chiedono informazioni. C'era moltissima curiosità e non ci aspettavamo una situazione del genere essendo poi una giornata fredda. Siamo piacevolmente stupiti». Ad accogliere i clienti ci sono i volti sorridenti dei giovani commessi: «Abbiamo scelto quattro persone del posto - prosegue l'Ad - tutte ragazze e ragazzi assunti dall'azienda. Avranno una formazione specifica da parte del nostro personale interno e dei negozi vicini. Sono giovani che hanno voglia di trasmettere allegria. A mio avviso le assunzioni sono state tutte azzeccate».  Entrando all'interno, si notano i colori naturali del negozio mentre il legno si mescola a componenti d'arredamento industrial per uno stile sobrio e minimale, tipico del marchio.  Appesi ci sono i capi colorati della collezione primavera estate 2021. Un arcobaleno pastello, un blu radioso che si mischia al bianco della speranza, le multi righe benettoniane e il color block in chiave happy chic. 

Il progetto di business ecosostenibile di Benetton Group punta a una moda sempre più green: «Per noi questo tema è il fuclro della fidelizzazione del cliente - prosegue Renon - mi spiego: una mamma che compra una maglia per un bambino in cotone organico e sostenibile è un sinonimo di garanzia. E' disposta anche a spendere un po' di più per un prodotto sicuro, controllato e di qualità. Poi, secondo me, non c'è alternativa: ossia tutte le aziende dovranno concentrare il massimo degli sforzi su questo tema. Benetton l'ha sempre fatto con la comunicazione dirompente di Oliviero Toscani fino ad arrivare ai giorni nostri con l'eliminazione della plastica dall'headquarters di Ponzano Veneto, sostuita completamente dal vetro. E poi ancora i parcheggi interrati, l'energia derivata da fonti rinnovabili e moltissime altre misure volte alla tutela dell'ambiente. Ancona è ovviamente coinvolta in questo progetto: ci siamo dati degli obiettivi per far sì che tutti i capi abbiano una componente di ecosostenibilità sempre crescente. Anche nella città dorica quindi si seguirà il trend che porterà nel 2025 ad avere tutto cotone sostenibile in negozio». 

Dopo l’apertura dello scorso mese a Firenze del primo negozio United Colors of Benetton ad alto livello di sostenibilità ad Ancona Benetton rafforza la strategia di consolidamento della propria rete vendita «che vede sempre in primo piano la presenza fisica attraverso i negozi - si legge nella nota stampa - affiancata dalla sfera digitale: due mondi che saranno sempre più integrati. Il gruppo vanta sul territorio nazionale oltre 1000 punti vendita, di cui circa 40 nelle Marche. Sono previsti inoltre numerosi opening targati Undercolors, il marchio dedicato alle linee intimo, beachwear, pigiameria, loungewear e accessori di United Colors of Benetton, che sta registrando performance del tutto positive grazie alla sua identità giocosa e alle tipiche caratteristiche di stile orientate al wellbeing e casual, sempre più di tendenza in questi tempi». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento