Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Impianti, Ancona sceglie ancora lo sport: fari puntati su tre centri nevralgici del capoluogo

Come anticipato nei giorni scorsi dall’assessore allo sport Andrea Guidotti, Ancona nei prossimi mesi sarà interessata direttamente dai lavori che si terranno al Giuliani di Torrette, alla Piscina di Ponterosso e al Dorico del Viale della Vittoria

Lo aveva detto l’assessore allo sport Andrea Guidotti nei giorni scorsi. Le settimane che arriveranno saranno ancor più incentrate sullo “sport nel capoluogo”, in particolare legato all’impiantistica, con i fari puntati su tre centri nevralgici: il Giuliani di Torrette, la Piscina di Ponterosso e lo Stadio Dorico.

Per quel che concerne il Giuliani l’opera prevede la realizzazione dei nuovi campi di calcio a 11 e calcio a 8 con restyling dell’erba sintetica e la collocazione di un campo da Padel nell’area di Torrette. Il contributo di gestione, relativo al bando, è parificato in 3050 euro all’anno con un contributo in conto capitale di 100mila euro. I tecnici della Lega nazionale dilettanti hanno già dato parere positivo tanto che nella prossima stagione a Torrette giocheranno anche i Portuali Calcio Ancona, società anconetana di Promozione.

Sarà una piscina all’insegna del verde e della sostenibilità quella di Ponterosso il cui bando, 850mila, servirà per finanziare principalmente la nuova copertura. Manutenzione e impermeabilizzazione sono ritenute attualmente fondamentali per uno dei fiori all’occhiello dell’impiantistica sportiva cittadina.  

Il Dorico, a giorni, inizierà a veder demolita materialmente la tribuna coperta che sarà sostituita da un settore all’inglese (ribassato e più vicino al campo) di 868 posti dotati. Nella nuova costruzione spazio ai servizi igienici, compresi quelli per i disabili, e agli spogliatoi che saranno di ultimissima generazione e dotati dei principali confort per la vestizione e svestizione degli atleti. Successivamente si procederà con l’abbattimento della gradinata scoperta (2022) che sarà sostituita in superfice da due campi da tennis e uno da padel. Nel progetto l’ingresso spettatori resterà quello in zona Viale mentre gli atleti entreranno da Via Damiano Chiesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti, Ancona sceglie ancora lo sport: fari puntati su tre centri nevralgici del capoluogo

AnconaToday è in caricamento