Attualità

Green pass, partenza e confusione: «Ci chiedono se serve per andare in bagno»

I “problema di gioventù” della misura anti-Covid più discussa del momento. L’avvio del Green pass ad Ancona: «Qualcuno non sa neppure che sembianze ha»

Foto di repertorio

Green pass, il bel tempo sembra aver favorito una dolce partenza ad Ancona: sole, caldo, tradotto: consumazioni all’esterno, dove il discusso certificato verde non occorre. Non è mancata però un po’ di confusione: «Alcuni si sono presentati senza neppure sapere cosa fosse il Green pass e che sembianze ha, c’è chi ha telefonato appositamente per chiedere come va utilizzato e c’è chi ha chiesto se doveva esibirlo anche per andare solo in bagno» ha raccontato Michele Angelo Zannini, titolare del “Giuliani”. No. Deve esibire il certificato (o il Qr code) solo chi vuole consumare all’interno e da seduto, non serve per bere un caffè al bancone. «Visto così è assolutamente inutile- commenta Zannini- se uno può consumare in piedi al banco non vedo perché non possa farlo liberamente anche da seduto, dove in realtà forse ci sono condizioni migliori perché si sta fermi sul posto e c’è più distanza». 

Capitolo controlli. I ristoratori hanno scaricato un’applicazione che permette di leggere il codice. Nei locali di dimensioni più grandi i titolari hanno delegato il personale per la verifica all’ingresso. «Qui sarò io stesso a controllare, purtroppo dovremo chiedere anche il documento» spiega Domenico Petitti, del “Bugigattolo”: «Sarà una misura sicuramente funzionale, se vogliamo combattere questo virus e andare in una direzione comune bisogna rispettare tutte le regole». Il problema si porrà in caso di pioggia o più avanti, con le temperature più basse: «Noi abbiamo anche la tenda che ci aiuta, ovviamente chi sarà più esposto alle intemperie dovrà andare a casa se non avrà il green pass» aggiunge Petitti. «Meglio così che tornare chiusi» ha aggiunto Fabio Cesini, titolare del Liberty. Alle 18 passate la sua attività è appena iniziata: «Ancora è tutto abbastanza tranquillo, la gente è fuori e per adesso va bene così, speriamo che col tempo tutto rientri nel rullo quotidiano». 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, partenza e confusione: «Ci chiedono se serve per andare in bagno»

AnconaToday è in caricamento