rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Attualità

Dalla corsa all'alba al tiro con l'arco, passando per il calcio a 5: tutto pronto per la Giornata dello sport

Una giornata per celebrare lo sport in tutti i suoi aspetti. Divertimento, agonismo, benessere, salute, prevenzione, socializzazione, volontariato, spettacolo, sacrificio, educazione

Una giornata per celebrare lo sport in tutti i suoi aspetti. Divertimento, agonismo, benessere, salute, prevenzione, socializzazione, volontariato, spettacolo, sacrificio, educazione. La Giornata Nazionale dello Sport, istituita dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con la direttiva del 27 novembre 2003, si svolge contemporaneamente su tutto il territorio Nazionale nella prima domenica di giugno.
Una grande festa all’insegna di chi ama e pratica lo sport con tante discipline sportive coinvolte: sotto la direzione del CONI, in coordinamento con gli organismi sportivi e le associazioni sportive affiliate ed insieme agli Enti locali, i territori si attivano in iniziative, eventi e manifestazioni volte a valorizzare la funzione dello sport quale fondamentale fattore di crescita e di arricchimento dell'individuo, di miglioramento delle qualità della vita e di responsabilizzazione e rafforzamento della società civile.
Quest'anno la Giornata Nazionale dello Sport cade il 5 giugno e rafforzerà il messaggio di quanto lo sport sia fondamentale per la ripartenza del Paese.

«Come ogni anno la Giornata nazionale dello Sport rappresenta un momento fondamentale per diffondere capillarmente sul territorio la cultura sportiva», queste le parole del presidente del CONI Marche, Fabio Luna. «Le Marche – prosegue – continuano ad essere una delle regioni con la più numerosa e qualificata offerta sportiva d’Italia, potendo contare anche sull’impegno di quanti, spesso senza alcun ritorno economico, mettono al servizio della comunità la loro esperienza, le loro conoscenze, il proprio tempo. È anche per dire grazie a loro che ogni anno si festeggia, anche sul territorio regionale, la Giornata Nazionale dello Sport. Ancora più valore ha l’edizione di quest’anno in quanto sappiamo come lo sport sia fondamentale per la ripartenza del Paese dopo oltre due anni difficili a causa della pandemia e non solo. Lo sport, infatti, è qualcosa che va oltre la singola gara o il singolo campionato. È uno dei valori su cui si misura il progresso di un Paese e di una comunità in termini culturali, civici, di salute e benessere, di educazione».
Anche quest’anno numerosi i Comuni marchigiani che hanno aderito all’evento nazionale, in coordinamento con il Comitato regionale del CONI e le relative Delegazioni provinciali ed in collaborazione con le associazioni e gli organismi sportivi operanti nel territorio. 
Di seguito alcune delle iniziative promosse da vari Comuni della nostra regione.

In provincia di Ancona

Nella provincia di Ancona celebrazioni ad Ancona con tre importanti manifestazioni che si svolgeranno nel fine settimana nella città: IL GRANDE EVENTO BUS 2022 da venerdì 3 a domenica 5 giugno c/o il Palabeach Ancona dalle ore 9:00 alle ore 20:00 - Società Sportiva Beach Volley School Ancona, GARA NAZIONALE DI AGILITY DOG sabato 4 a domenica 5 giugno c/o il campo Sportivo Via Grotte dalle ore 9:00 alle ore 17:00 - Società Sportiva Anconagility e ANCONA CORRE ALL'ALBA domenica 5 giugno dalle ore 6:00 tra il Passetto e il Duomo in collaborazione tra Comune, Sef Stamura, CNA e Intersport ritrovo alle ore 5:00 al Passetto - P.zza IV Novembre - Corsa 6 Km - non competitiva e camminata Ludico Motoria - Società Sportiva S.E.F. Stamura. A Cerreto d'Esi con varie iniziative promosse dalle locali Asd/Ssd. Ci saranno incontri di Calcio a 5 presso il palazzetto, esibizioni di bocce presso il bocciodromo, esibizione di Tiro a Volo presso la sede della locale Asd in via Cune di Monterustico, esibizioni di Tiro con l'Arco ed inoltre passeggiate in bicicletta e prove per i più piccoli di pesca sportiva. A Fabriano la Giornata viene celebrata con il "CAMPIONATO ITALIANO FITAST". Trattasi di un evento sempre molto partecipato e che vede arcieri provenire da tutte le parti d'Italia per cimentarsi nella disciplina dell'arco storico. La manifestazione si svolgerà nel teatro architettonico dello storico centro medievale di Fabriano come le "piazzole" di tiro collocate nei luoghi più caratteristici e particolari della città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla corsa all'alba al tiro con l'arco, passando per il calcio a 5: tutto pronto per la Giornata dello sport

AnconaToday è in caricamento