rotate-mobile
Attualità Genga

Chiude l'unica banca di Genga, i visitatori delle Grotte di Frasassi restano senza bancomat

A Genga non sono presenti altri istituti di credito e l’ufficio postale locale è aperto solo per tre mezze giornate a settimana e non ha nemmeno lo sportello Postamat

GENGA- Il 24 marzo chiude l’unica banca presente a Genga, i visitatori delle Grotte di Frasassi rimarranno senza possibilità di fare bancomat. La chiusura delle filiali di Banca Intesa di Staffolo, Cerreto d’Esi e Genga è imminente ed entro l’anno toccherà anche ad altri centri. Un duro colpo per l’entroterra marchigiano sempre più povero di strutture e servizi. «Se per i comuni limitrofi questa chiusura ha un impatto importante sulla popolazione, per Genga la problematica è doppia: si rischia di lasciare i circa 300.000 visitatori annui delle Grotte di Frasassi senza uno sportello Bancomat per ritirare il contante da spendere durante le loro visite» sottolinea Mattia Marinelli, titolare di una delle attività più longeve del comune di Genga, nonché fiduciario territoriale del nuovo consiglio direttivo del mandamento Zona Montana di Confcommercio Marche Centrali. Il gruppo Intesa San Paolo starebbe però pensando di lasciare uno sportello ATM non troppo distante dall'attuale filiale di Genga. Un ipotesi che è in corso di valutazione e che verrà discussa nelle prossime settimane. 

Le Grotte di Frasassi sono una delle attrattive turistiche più famose della Regione, nonché patrimonio mondiale, culturale e naturale dell’Unesco. Benché Frasassi sia uno dei poli attrattivi marchigiani più conosciuti nel mondo, non sono presenti altri istituti di credito e l’ufficio postale locale è aperto solo per tre mezze giornate a settimana e non ha nemmeno lo sportello Postamat. «Una situazione che ha dell’inverosimile- commenta Marinelli-. So che l’amministrazione comunale si è mossa con solerzia prospettando diverse soluzioni a Intesa Sanpaolo per installare almeno uno sportello bancomat, ma se queste non venissero accettate dall’istituto di credito allora dovrebbero intervenire le istituzioni regionali che da sempre si muovono per promuovere Frasassi in Italia e nel Mondo. Come si può pensare di vendere un prodotto come il nostro se poi il turista arriva e non ci sono neanche i servizi essenziali?».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude l'unica banca di Genga, i visitatori delle Grotte di Frasassi restano senza bancomat

AnconaToday è in caricamento