Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Pietralacroce / Strada Provinciale del Conero

La falesia frana, nuove norme per l'ormeggio delle imbarcazioni al Trave e a Mezzavalle

Il comandante De Carolis della Capitaneria di Porto di Ancona ha annunciato le nuove disposizioni di attracco. Per quanto riguarda invece il transito e lo stazionamento in spiaggia, la mappa dei divieti è suddivisa in tre zone: verde, gialla e rossa

ANCONA- Come ormai è noto, la falesia del Conero frana. Praticamente ogni estate si verificano episodi di distacco di massi e polvere a pochi passi dai bagnanti e dalle imbarcazioni ormeggiate a largo del Trave e di Mezzavalle. Visto il rischio, la Capitaneria di Porto ha emanato nuove norme per l’attracco dei diportisti. «Il comandante De Carolis della Capitaneria di Porto di Ancona ha annunciato le nuove disposizioni di attracco tra il Trave e Mezzavalle a seguito della revisione della norma che prevedeva la possibilità d’ormeggio fino a 50 metri da riva nel tratto a nord e a sud dello scoglio del Trave- informa Marina Dorica sulla sua pagina Facebook-. Ora, negli specchi d’acqua antistanti i tratti di costa a Sud dello scoglio del Trave l’attracco è consentito fino ad una distanza di 100 metri dalla battigia e sarà segnalato con boe gialle. Ricordiamo inoltre che per il resto della costa il limite di navigazione e ancoraggio è di 300 metri».

zone interdette mezzavalle

Per quanto riguarda invece il transito e lo stazionamento in spiaggia, la mappa dei divieti è suddivisa in tre zone: verde, gialla e rossa. La zona verde (A) può essere fruita liberamente, non ci sono limitazioni. È situata a sinistra e a destra dello stradello che scende a Mezzavalle. Nella zona gialla (B) la fruibilità è limitata per pericoli di frana e si trova all’incirca nello spazio compreso tra i due stradelli e a destra del sentiero sud (dopo la zona verde). La zona rossa (C) rappresenta i 2/3 del totale, qui vige il divieto di accesso e di stazionamento. Comprende la zona nord, all’incirca dallo stradello interdetto fino allo scoglio del Trave, e la zona sud, dopo il piccolo tratto segnalato di giallo e la parte di costa che delimita l’estremità della spiaggia Ramona a Portonovo. Nell'arenile sono presenti cartelli informativi circa le condizioni di fruibilità del sentiero e della spiaggia e cartelli di segnalazione del divieto nelle zone C. Inoltre, l'accesso a Mezzavalle è possibile solo dal sentiero escursionistico sud, mentre lo stradello nord che scende al Trave è interdetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La falesia frana, nuove norme per l'ormeggio delle imbarcazioni al Trave e a Mezzavalle
AnconaToday è in caricamento