rotate-mobile
Attualità

Fontana dei Cavalli come “buffet”, Rubini sbotta: «Manifesto di una città in abbandono»

Il consigliere di opposizione ha commentato con sdegno il “rinfresco” avvenuto su uno dei principali monumenti cittadini

Francesco Rubini, consigliere di opposizione e leader di Altra Idea di Città Ancona, ha commentato con grande rammarico quanto accaduto nell’ultimo weekend (sabato pomeriggio, in particolare) con la Fontana dei Cavalli di Piazza Roma adibita a modi buffet con cibo e bevande senza che nessuno intervenisse per salvaguardare uno dei monumenti più importanti della città:

«Al netto del giudizio sui presunti responsabili è inammissibile pensare di utilizzare un monumento, un patrimonio cittadino, come proprietà privata. Questo è il manifesto di una città in abbandono, così tanto in abbandono da far pensare a delle persone che si possa utilizzare la Fontana dei Cavalli come una tavola da imbandire».

E ancora, all’indirizzo delle voci dell’ultimo periodo: «I controlli, secondo le fanfare ascoltate questi mesi, dovrebbero essere presenti e costanti ma la situazione appena descritta si è ripetuta per almeno due ore senza che nessuno intervenisse. Tutto ciò è frutto di un centro città, contrariamente a quanto se ne dica, senza scopi, funzioni, eventi di aggregazione ed abbandonato al suo destino».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontana dei Cavalli come “buffet”, Rubini sbotta: «Manifesto di una città in abbandono»

AnconaToday è in caricamento