menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foibe, Acquaroli: «Tragedia su cui si è taciuto per troppo tempo»

Si è tenuta questa mattina l'assemblea legislativa regionale. L'intervento del presidente Francesco Acquaroli

Si è tenuta oggi l'Assemblea legislativa in occasione del Giorno del ricordo in cui si rende omaggio alle vititme delle Foibe. Il presidente della Regione, Francesco Acquaroli è intervenuto con queste parole in Aula: «Il giorno che celebriamo oggi è stato istituito con legge dello Stato per ricordare un fatto storico, una tragedia italiana su cui per troppo tempo si è taciuto, si è negato, si è teso ad ignorare».

L'ex parlamentare di Fratelli d'Italia prima di iniziare il suo intervento ha espresso le proprie condoglianze e quelle dell'Assemblea legislativa al presidente Dino Latini per la perdita che ha colpito la sua famiglia. «Due settimane fa, in occasione della Giornata della Memoria, abbiamo sottolineato insieme il ruolo universale del ricordo - dice Acquaroli-. La vicinanza temporale di queste due ricorrenze agevola la comprensione del senso universale dei valori che oggi e sempre vogliamo affermare e che sono alla base del nostro impegno istituzionale: la pace, la libertà, la giustizia, la tolleranza, la solidarietà, la tutela e la salvaguardia della dignità di ciascuna persona umana, la condanna di ogni forma di totalitarismo e di violenza». Acquaroli cita l'ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ("la congiura del silenzio, la fase meno drammatica ma ancor piu' amara e demoralizzante dell'oblio") per ricordare quanto accaduto con quel periodo storico. «La tragedia delle Foibe e il suo tardivo riconoscimento ci dicono quello che mai dovrebbe accadere ossia il rischio che la verita' venga taciuta, nascosta, negata per pregiudiziali ideologiche e politiche- conclude Acquaroli-. Per questo è necessario rifuggire ogni tentativo di mistificazione, favorendo il dialogo e il confronto per una reale e duratura pacificazione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento