rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

Nuova via Flaminia, dal 7 febbraio cambia la viabilità Ancona-Falconara

I lavori, per un totale di 1,34 milioni di euro, consentiranno l’asfaltatura di via Flaminia con relativi cambi nel transito

Al via i lavori per l’asfaltatura del tratto di via Flaminia che attraversa Falconara, intervento che interesserà il tratto compreso tra il confine con Ancona e via Baldelli per un totale di 2,7 chilometri. L’allestimento dell’area di cantiere prenderà avvio lunedì 31 gennaio, poi dal 7 febbraio partiranno i lavori sulla carreggiata, che comporteranno una serie di modifiche alla viabilità. Le nuove disposizioni viarie coinvolgeranno anche il territorio comunale di Ancona durante la prima fase dell’intervento, che sarà concentrato nel tratto compreso tra il confine tra i due Comuni e via Palombina Vecchia. I lavori di asfaltatura di via Flaminia, finanziati per 1,34 milioni di euro con fondi regionali e in parte di VivaServizi, sono stati suddivisi in quattro lotti: il primo, appunto, va dal confine con Ancona all’incrocio con via Palombina Vecchia, il secondo da via Palombina Vecchia all’intersezione con via Spagnoli, il terzo arriva fino all’incrocio con via Cairoli e l’ultimo da via Cairoli fino all’innesto in via Baldelli.

Durante i lavori la Flaminia resterà transitabile in direzione sud (da Senigallia verso Ancona) per tutti i veicoli, ma sarà comunque consigliato di imboccare la Variante tanto a quelli provenienti da Montemarciano, quanto a quelli che arrivano dal territorio di Chiaravalle e che non devono fermarsi a Falconara. In direzione nord sarà consentita la circolazione sulla Flaminia solo ai mezzi di emergenza e a quelli del trasporto pubblico, attraverso l’utilizzo di movieri che regoleranno il senso unico alternato. In sostanza, sia in direzione sud che in direzione nord è sempre fortemente raccomandato di percorrere la Variante alla Statale 16, poiché le deviazioni all’interno del centro abitato di Falconara sono riservate al traffico esclusivamente locale e l’attraversamento della città subirà grossi rallentamenti. I lavori, e di conseguenza la parziale chiusura della Flaminia, si svolgeranno dalle 7.30 alle 18.30.

Nei tratti di volta in volta interessati dai cantieri sarà vietata la sosta su entrambi i lati della strada. Gli interventi e le modifiche alla viabilità sono stati illustrati nella mattinata di oggi, venerdì 28 gennaio, dal sindaco Stefania Signorini, dal comandante della polizia locale di Falconara Luciano Loccioni e dalla comandante di Ancona Liliana Rovaldi. Alla conferenza hanno partecipato gli assessori falconaresi Clemente Rossi (Trasporto pubblico), Valentina Barchiesi (Lavori pubblici), Romolo Cipolletti (Viabilità) e Raimondo Baia (Polizia locale), oltre alla dirigente ai Lavori pubblici Eleonora Mazzalupi, rappresentanti della ditta d’appalto e tecnici comunali. «Questo intervento è frutto di un grande lavoro di squadra degli assessori e dei tecnici – ha detto il sindaco Signorini –. La collaborazione tra diversi settori ha permesso di reperire le risorse necessarie e l’utilizzo di materiale drenante per la pavimentazione dei parcheggi sul lato mare, finanziata da VivaServizi per 500mila euro, rappresenta un primo intervento per attenuare il fenomeno degli sversamenti a mare, fronte sul quale continua il nostro impegno. In queste settimane il ruolo della polizia locale sarà fondamentale e ringrazio la comandante Rovaldi per la presenza in rappresentanza del Comune di Ancona, coinvolto nelle modifiche alla viabilità nella prima fase dei lavori».

L’assessore Barchiesi è entrato nel dettaglio dei lavori: «L’asfaltatura interesserà 25mila metri quadri di strada e 5mila di parcheggi sul lato mare, questi ultimi realizzati in calcestruzzo drenante per assorbire l’acqua piovana e attenuare il fenomeno degli sversamenti. Abbiamo stimato orientativamente la fine dei lavori del primo lotto per il 25 marzo, ma è prevista una premialità per l’azienda se il cantiere sarà chiuso prima».

«Chi non è diretto al centro di Falconara è invitato fortemente a utilizzare la Variante alla Statale 16 – ha spiegato il comandante Loccioni – perché il traffico interno sarà fortemente rallentato».

«Il Comune di Ancona installerà un gran numero di segnali di indicazione e di preavviso, che guideranno i conducenti lungo i percorsi alternativi individuati – ha aggiunto il comandante Rovaldi –. Coinvolgeremo anche i Comuni limitrofi. Nei primi giorni di chiusura è prevista la presenza di molte pattuglie».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova via Flaminia, dal 7 febbraio cambia la viabilità Ancona-Falconara

AnconaToday è in caricamento