Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

First Aid, proseguono le proteste contro Anpas e Torrette: «Comportamento lesivo»

Nuovo capitolo delle proteste degli operatori di First Aid contro il bando vinto da Anpas con l’ospedale di Torrette. Tra i destinatari delle rimostranze il direttore sanitario Caporossi a cui è stato chiesto il rispetto della clausola sociale

Nuovo capitolo delle proteste degli operatori di First Aid contro il bando vinto da Anpas con l’ospedale regionale di Torrette. Dopo il sit-in di giovedì, ieri c’è stato un nuovo presidio all’esterno della struttura ospedaliera con tanto di striscioni e un volantino inequivocabile:

“I lavoratori della First Aid One cooperativa sociale chiedono al direttore generale dell’AOU Ospedali Riuniti di Ancona (Michele Caporossi) un immediato “ravvedimento operoso” affinché possa ancora essere bloccata la procedura di affidamento anticipato dei servizi affidati all’RTA Anpas Ospedali Riuniti nonostante la dichiarata garanzia del rispetto delle regole sociali richiamate dal capitolato. Quarantuno lavoratori da ieri in stato di agitazione perché dal 1 settembre verranno lasciati a casa nonostante l’AOU Ospedali Riuniti fin dal 26 giugno 2021 e con nota del 16 luglio 2021 fosse stata informata della decisione della RTA Anpas di non procedere al loro riassorbimento sottoscritto con l’accettazione della “clausola sociale” siglata dall’ANPAS per poter accedere alla partecipazione della procedura di gara. Il comportamento è lesivo non solo degli interessi pubblici, ma della tenuta sociale che unatale inadempienza sta generando nel silenzio più totale delle Istituzioni preposte impegnate in un vergognoso scaricabarile senza precedenti nazionali”.

E ancora: “Le Istituzioni fanno carta straccia delle clausole sociali. Il vecchio trucco dello scaricabarile sulle responsabilità. Le sentenze richiamate spiegano l’inganno della norma quando il “re è nudo”. Chi vigila sul direttore generale? Cosa gli impedisce di tutelare i lavoratori? Una sentenza che nemmeno lo riguarda? I lavoratori della First Aid One schiacciati nel silenzio della mancata applicazione degli obblighi derivati dalla Legge. Il bluff delle gare d’appalto in cui si inseriscono clausole sociali che le associazioni di volontariato non rispettano in barba a TUTTI i lavoratori ed alla tenuta dello stato sociale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

First Aid, proseguono le proteste contro Anpas e Torrette: «Comportamento lesivo»

AnconaToday è in caricamento