Attualità

Festa dei Carabinieri, l’Arma traccia un bilancio dell’anno trascorso all’insegna della pandemia

In occasione della ricorrenza è stato preso come riferimento il periodo giugno 2020-maggio 2021 considerando il Covid sullo sfondo. Si registra l’aumento di truffe e frodi informatiche

Una foto di una precedente festa dell'Arma

Oltre 108.000 richieste di intervento arrivate al numero di emergenza e gestite dall’Arma. I carabinieri della privincia di Ancona, coordinati dal colonnello Cristian Carrozza, stilano un report di reati e interventi tra giugno 2020 e maggio 2021. Calano i reati, 8.035 (-14,7% contro i 9.410 dello scorso anno), tra cui, in particolare, i furti, passati da 3.184 agli attuali 2.137 (pari a -32,9%) e delle rapine  passate da 39 a 27 (pari a -30,8%), si registra il solo leggero aumento delle truffe e delle frodi informatiche, passate dalle 1.286 a 1.485 (pari a +15,4%). Individuati i responsabili di 2.800 reati (il 34%), arrestate 510 persone e 2.991 denunciate in stato di libertà.

Droga e sicurezza stradale

Nel contrasto allo spaccio etraffico di stupefacenti, sono state arrestate 72 persone, mentre 156 sono state quelle denunciate; segnalati alla prefettura 256 assuntori, spesso giovanissimi; sequestrati oltre 3,991 kg di cocaina e quasi 12 kg. di hashish e marijuana oltre a circa 1300 piante di cannabis. Rilevati complessivamente 717 incidenti stradali, di cui 17 mortali e  287 con feriti. Elevate 4.580 contravvenzioni per violazione al Codice della Strada.

Normativa anti Covid e lockdown

Sono state 1.573 le sanzioni amministrative elevate per violazioni alla normativa anticovid, con la chiusura di ben 14 esercizi commerciali. Fondamentale, in tanti contesti operativi, il supporto offerto dai Reparti Speciali dei carabinieri presenti nella provincia come il Nucleo Operativo Ecologico, il Nucleo Antisofisticazione e Sanità, il Nucleo Ispettorato del Lavoro ed il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, oltre che del Gruppo Carabinieri Forestale di Ancona.Centinaia, infatti, sono i cittadini che si sono rivolte ai carabinieri solo per avere un’informazione o chiedere un consiglio, spesso di natura privata. Migliaia le telefonate giunte alle Centrali Operative delle Compagnie, tramite utenza non d’emergenza, da parte di persone che si sono rivolte agli operatori per i motivi più vari o anche solo per una parola di conforto. Durante il lockdown, è stata la possibilità offerta agli anziani in difficoltà di rivolgersi alle Stazioni al fine di poter ritirare per loro conto le proprie pensioni o per prenotarsi per il vaccino.

A scuola

Non sono mancati i tradizionali incontri sulla legalità organizzati con gli istituti scolastici, ma questa volta tenuti da remoto dai Comandanti  delle Compagnie, a cui hanno assistito complessivamente oltre 3.500 studenti degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, anche delle realtà territoriali minori, particolarmente apprezzati, per le tematiche d’attualità trattate, oltre che dagli alunni, anche dai docenti e dai genitori.

La cerimonia  

Anche quest’anno le misure di contenimento della pandemia non hanno consentito di celebrare i 207 anni della fondazione dell'Arma dei Carabinieri con la solennità del passato, ma si è preferita una simbolica cerimonia svolta all’interno della Caserma"De Tommaso", sede della Legione Allievi Carabinieri, alla quale ha preso parte un ridotto numero di Autorità.  La mattinata si è aperta con la deposizione di una corona d’alloro al Sacrario del Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri da parte del Comandante Generale Teo Luzi e dei Presidenti dell’Associazione Nazionale Carabinieri, dell’Associazione Nazionale Forestali e dell’Opera Nazionale di Assistenza per Orfani dei Militari dell’Arma, che hanno reso omaggio ai Caduti.  Successivamente, alla Legione Allievi Carabinieri, davanti a uno schieramento in formazione ridotta composto dalla Bandiera di Guerra, dalla Banda e da un Reparto in armi, il Comandante Generale si è rivolto a tutti i Carabinieri e agli ospiti presenti ricordando la vicinanza dell’Arma al Paese in questo difficile momento segnato dalla pandemia che ha comportato la perdita di 30 Carabinieri, mentre oltre 12.000 sono rimasti contagiati.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dei Carabinieri, l’Arma traccia un bilancio dell’anno trascorso all’insegna della pandemia

AnconaToday è in caricamento