rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

Consegna dell'albero Falcone: la cerimonia con alunni e istituzioni

Gli alunni della scuola Falcone, scelti in rappresentanza di tutti gli Istituti Scolastici marchigiani si prenderanno dunque cura della giovane pianta per trasmettere la memoria del giudice Falcone

In piazza Salvo D'Acquisto, davanti alla scuola primaria “Falcone”, si è svolta questa mattina la cerimonia di consegna della pianta riprodotta dall’albero Falcone che cresce a Palermo, proprio nei pressi della casa del giudice assassinato nel 1992, e divenuto ormai simbolo dell’impegno verso lo Stato e della resistenza civile alle mafie. 

Si legge nella nota: «Presenti gli alunni di tutte le classi, il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Quartieri Nuovi, Dott. Minervini, il Colonello Nardi, Comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Ancona, il Sostituto Procuratore della Repubblica Rosario Lioniello, il Prefetto, Darco Pellos, il Questore, Cesare Capocasa, Iavarone dell’Ufficio Scolastico Regionale, il Comandante Regione Carabinieri Forestale Marche, Colonnello Andreatta, il Comandante provinciale dei carabinieri, Colonnello Lecca, i rappresentanti della Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco, della Polizia Penitenziaria e della Marina Militare, l’Assessore all'ambiente del Comune di Ancona, dott. Polenta, i rappresentanti di Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie, Anpi e Legambiente». WhatsApp Image 2021-11-20 at 14.08.33(1)-2

Ancora prosegue il comunicato: «Efficaci e coinvolgenti le parole con cui le autorità si sono rivolte ai bambini, invitandoli alla salvaguardia dell’ambiente e alla legalità. Particolarmente sentita la partecipazione dei ragazzi della scuola, che hanno proposto dei momenti musicali, delle riflessioni, delle poesie per esprimere il loro sentire e le parole forti degli uomini che hanno tracciato la strada della giustizia. Straordinario il contributo della nota attrice e regista Tany d’Ancona, che ha saputo raccontare ai bambini una delicata storia sulle analogie tra la crescita degli alberi e quella dei ragazzi.  Il Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dell’Arma dei Carabinieri, in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica, ha infatti promosso un progetto di educazione alla legalità ambientale denominato “Un albero per il futuro”, che prevede la donazione e messa a dimora di piantine forestali nelle scuole. Nell’ambito di tale progetto, in accordo con la Fondazione ”Falcone”, sono state inoltre riprodotte, attraverso il prelievo di talee, delle piantine aventi lo stesso genoma dell’albero Falcone». Gli alunni della scuola Falcone, scelti in rappresentanza di tutti gli Istituti Scolastici marchigiani, «si prenderanno dunque cura della giovane pianta, geolocalizzata ed inserita sul portale istituzionale per poter essere monitorata nel suo percorso, e insieme a tutti gli altri bambini delle scuole italiane contribuiranno a far crescere il grande Bosco diffuso della legalità, per trasmettere la memoria del giudice Falcone e gli ideali di legalità e passione per la giustizia incarnati dalla sua figura». 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegna dell'albero Falcone: la cerimonia con alunni e istituzioni

AnconaToday è in caricamento