Mascherine per la lettura del labiale ad asili e scuole materne: «Sono per gli insegnanti»

Si tratta di presidi approvati dal Ministero della Salute e dal Miur, con un inserto trasparente in poliuretano all’altezza delle labbra, realizzati in materiali certificati, lavabili e riutilizzabili dopo la sterilizzazione

Il sindaco con gli alunni e le insegnanti

FALCONARA - Mascherine trasparenti per permettere ai bambini di vedere il sorriso delle maestre. Le ha regalate il Comune agli istituti comprensivi di Falconara, su l’iniziativa del sindaco Stefania Signorini, che questa mattina ha consegnato mascherine ‘per la lettura labiale’ a insegnanti ed educatori delle scuole materne di Falconara. Si tratta di presidi approvati dal Ministero della Salute e dal Miur, con un inserto trasparente in poliuretano all’altezza delle labbra, realizzati in materiali certificati, lavabili e riutilizzabili dopo la sterilizzazione. 

«Appena ho saputo dell’esistenza di queste mascherine ho pensato ai bambini delle nostre scuole – spiega il sindaco –. L’utilizzo dei presidi di protezione, obbligatorio per le insegnanti, impedisce ai più piccoli di vedere le espressioni delle loro maestre, che invece sono un elemento molto importante nel percorso educativo. Vedere il sorriso delle proprie insegnanti, la pronuncia delle parole è un aspetto fondamentale per un bambino, che nella scuola impara a socializzare e a esprimersi». Il sindaco ha consegnato le nuove mascherine alle insegnanti della scuola materna Zambelli, dove ha incontrato la dirigente scolastica Rosa Martino, poi alla scuola dell’infanzia di Falconara Alta, alla Mongolfiera e alla Rodari. In totale sono stati acquistati 130 dispositivi per la lettura labiale, che saranno consegnati anche alle materne Aquilone, Peter Pan, a quella del Bignamini. Già nei giorni scorsi 25 mascherine sono state distribuite a insegnanti ed educatori della Cooss Marche, cooperativa che gestisce gli asili nido comunali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento