Licenziamenti all'ex Jp Industries, Bora: «I fondi ci sono ma servono imprenditori validi»

L'assessore regionale all'Industria interviene sulla crisi dell'azienda fabrianese che ha deciso il taglio collettivo di tutti i 584 lavoratori

L'assessore regionale Manuela Bora

«I fondi regionali e nazionali ci sono per rilanciare l’impresa. Ma, per realizzare il tutto, occorre una classe imprenditoriale all’altezza della situazione. Il vero nodo da sciogliere è proprio questo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore regionale all’Industria, Manuela Bora, scende in campo nella vertenza dell’ex Jp Industries che ha deciso il licenziamento collettivo di tutti i 584 lavoratori. «Da tempo, come Regione – prosegue Bora -  ci siamo impegnati affinchè Fabriano uscisse dalla crisi, abbiamo erogato risorse e avanzato progetti. La decisione dell’azienda di elettrodomestici, in fase di liquidazione, giunge improvvisa e in tempi particolarmente difficili. In ogni caso, voglio garantire che saremo al fianco dei lavoratori: ci sono risorse regionali che possono essere messe a disposizione anche per far fronte a questa crisi. L’importante, però, è che ci sia una classe imprenditoriale in grado di gestire una partita davvero molto delicata». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento