Attualità

Mare, l’onda lunga di settembre: è italiano il turismo di fine estate

Confermate le prenotazioni sulla Riviera del Conero fino alla fine dell’estate. Tanta gente si sta riversando anche nel capoluogo. Secondo gli addetti ai lavori il turismo è prevalentemente italiano

Le prenotazioni stanno confermando le previsioni. C’è ancora voglia d’estate, soprattutto sulla Riviera del Conero dove settembre sarà caratterizzato dal sole, dal mare e dalle spiagge. Un pensiero molto indicativo sulla vicenda lo ha fornito Ferruccio Ubaldi, uno dei titolari di “Non solo booking” l’agenzia di assistenza alle strutture extralberghiere del territorio che sta riscuotendo un’importanza sempre maggiore contestuale al rilancio del turismo rivierasco:

«Le prenotazioni ci sono. In Riviera in modo particolare ma non tralascerei anche Ancona. Non è vero che il capoluogo non piace ai turisti, chi lo vede rimane sbalordito. Fino a fine mese siamo pieni, ci sono anche delle manifestazioni contingenti ma il turismo ha dato risposte importanti in quest’occasione».

Nella sua disamina emerge anche un altro particolare molto importante: «Il discorso Green pass ha frenato particolarmente gli stranieri. Il turismo che si è sviluppato e si sta sviluppando a settembre è prevalentemente italiano. Teniamocelo stretto in ogni caso, c’è bisogno di riprendere a pieno le nostre attività».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mare, l’onda lunga di settembre: è italiano il turismo di fine estate

AnconaToday è in caricamento