rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Attualità

Accordo Regione - Ente sordi, Aguzzi: «Un passo importante verso l’inclusione lavorativa»

Intesa tra la Regione e l’Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi Marche

ANCONA - La Giunta regionale ha approvato lo schema di protocollo d’intesa tra la Regione Marche e l’Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi (Ens) onlus APS Marche, finalizzato a promuovere la piena occupabilità delle persone con disabilità uditiva nelle Marche.

«Un passo importante per la Regione Marche - dichiara l’assessore al Lavoro Stefano Aguzzi - Dopo l’adesione al protocollo con l’Unione ciechi, rinnoviamo, con l’adesione a questo protocollo, l’intento di sostenere l’inserimento nel mercato del lavoro delle persone con disabilità, in questo caso quella uditiva, attraverso azioni specifiche di collocamento mirato e di formazione permanente”. Scopo del protocollo è quello di consolidare un rapporto organico di collaborazione tra l'ENS Marche e la Regione che si impegna a comunicare periodicamente, tramite i Centri per l’impiego regionali (CPI), gli obblighi relativi alle assunzioni a carico dei datori di lavoro, a formare il personale dei Centri sulle potenzialità lavorative di persone con queste fragilità e a promuovere un mutuo confronto per l’accesso a nuovi impieghi che possono essere svolti grazie all’uso di nuove tecnologie e senza limitare le opportunità lavorative delle persone con disabilità uditiva».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo Regione - Ente sordi, Aguzzi: «Un passo importante verso l’inclusione lavorativa»

AnconaToday è in caricamento