menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Divina Commedia di Dante

Divina Commedia di Dante

Corinaldo celebra i 700 anni dalla morte del Divin Poeta: arriva l'Eco di Dante

Una serie di iniziative per far conoscere la figura di Dante Alighieri anche ai più giovani. Il primo appuntamento dell’iniziativa è in programma il 25 marzo alle ore 21,00 in video sulla pagina Facebook Città di Corinaldo

Il Comune di Corinaldo in collaborazione con l'Unitre nell'anno dedicato all'anniversario dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri propone un percorso culturale che si snoderà in tre momenti nei mesi di marzo, aprile e maggio. Il titolo dell'iniziativa è "Eco di Dante", l'idea da cui si è partiti è quella di provare a veicolare l'incredibile patrimonio artistico e letterario presente nella Commedia dantesca attraverso nuovi canali e nuove modalità espressive. Un’attenzione particolare, oltre agli aspetti filologici e interpretativi, è stata messa anche sulla capacità unica di quest'opera di farsi sempre nuova, di caricarsi di significati che, a secoli di distanza dalla sua stesura, la rendono ancora attuale. Per perseguire questo obiettivo si faranno dialogare diverse generazioni e diverse modalità espressive centrando sempre il focus sull'opera di Dante Alighieri.

«Nel primo incontro si rifletterà sulla figura di Dante Alighieri - si legge nella nota - a portare avanti la riflessione saranno Giovanni Frulla che risponderà da docente di lettere a tre domande: Dante chi? Dante quando? e Dante perché? Contestualmente Alessandro Moscatelli aprirà alcuni focus su esperienze ultracontemporanee legate alla rivisitazione dell'immaginario dantesco, passando dalla Street Art ai videogame per terminare con alcuni riferimenti alla cultura Hip-Hop. A completamento della serata la professoressa Paola Polverari curerà dei focus su tre parole chiave estratte dalla Divina Commedia che verranno letti da Maria Teresa Bolognini». La proposta non ha la pretesa di esaurire il complesso problema dantesco, quanto piuttosto «di aprire stimoli e suggestioni che possano da un lato fornire originali chiavi di lettura alla figura di Dante dall'altro avvicinare coloro che non hanno mai letto con attenzione la Divina Commedia e ne hanno soltanto un vago ricordo scolastico. Per questo la frammentarietà degli interventi vuole in qualche modo simboleggiare il processo di passaggio della Divina Commedia nella cultura di massa, dove l'opera è giunta soprattutto attraverso alcune delle sue terzine più celebri, utilizzate nel nostro contesto per dare il nome ai singoli eventi». 

La professoressa Paola Polverari sottolinea che «i testi che ha curato sono dedicati a quanto ancora Dante sappia permeare l’immaginario e la cultura dei nostri giorni: dall’ispirazione fornita a un pittore da una delle sue straordinarie similitudini, e trasformata in messaggio sociale e universale, all’uso di neologismi che fissano potentemente e perpetuamente una condizione dell’uomo in-dicibile, e pur da lui concretizzata in suono significante. E che perfino la scienza non cessa di esaminare come pre-cognizioni di realtà dimostrabili a cui sono giunti solo gli scienziati del nostro secolo». La banda Città di Corinaldo, con il suo direttore Giovanni Frulla, parteciperà al progetto proponendo 3 brevi frammenti musicali, tratti dall'opera del compositore ottocentesco Franz Liszt "Eine Symphonie zu Dantes Divina Commedia", una sinfonia corale composta nel 1855-1856 e ispirata chiaramente alla Divina Commedia. Nei tre interventi verranno affidati a diversi strumenti in forma solistica veri e propri frammenti di alcuni temi del primo movimento (Inferno), del secondo movimento (Purgatorio) e del Magnificat finale, seguendo il percorso descritto da Dante nell'oltretomba. 

Il primo appuntamento dell’iniziativa è in programma il 25 marzo alle ore 21,00 in video sulla pagina Facebook Città di Corinaldo. A seguire altri due appuntamenti programmati per i prossimi mesi di aprile e maggio. Per far conoscere la figura del Divin Poeta anche ai giovanissimi la Biblioteca Comunale di Corinaldo, presenta “Dante era un figo”, una serie di letture ispirate alla Divina Commedia che andrà in video sulla pagina Facebook Biblioteca Comunale di Corinaldo domenica 28 marzo alle 17.00, a cura delle bibliotecarie Monia Di Cosimo e Chiara Azzini. In questa occasione verrà lanciata una simpatica proposta artistica per i più piccoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento