rotate-mobile
Attualità

Donazione degli organi, il Comune lancia la nuova campagna promozionale

Un video verrà proiettato negli sportelli marchigiani dell’anagrafe dove sarà possibile prestare il consenso

E' stato presentato questa mattina in Comune davanti al Sindaco Valeria Mancinelli il Video “Perché Si!”, riguardante la donazione degli organi ai fini di trapianto e destinato agli Uffici Anagrafe dei Comuni delle Marche, sedi deputate al rilascio del consenso alla donazione nel momento del rinnovo della carta di identità.

Il breve video, prodotto dall’ATO-Marche con il patrocinio dell’ANCI Marche e illustrato da Andrea Vecchi, Chirurgo dei Trapianti presso l’Azienda Ospedali Riuniti e Presidente dell’Associazione Trapiantati delle Marche (Ato-Marche), ha lo scopo di sostenere la Campagna nazionale ANCI “UNA SCELTA IN COMUNE” per la dichiarazione di volontà alla donazione degli organi presso gli sportelli degli Uffici Anagrafe, e fornisce una breve ed incisiva informazione ai cittadini marchigiani interpellati a rispondere al quesito se donare o meno i propri organi dopo la morte. Per quanto riguarda la città di Ancona mediamente si rilasciano più di 10 mila carte di identità e nel 2021 sono state 15 mila, incremento dovuto al blocco per il Covid (proroghe) nel 2020. A questo incremento non corrisponde però un aumento del consenso alla donazione: la percentuale dei donatori risulta inferiore al 20%, poco al di sotto delle media nazionale. Una disponibilità numericamente esigua se posta in relazione, sul piano nazionale, a circa 10.000 persone in attesa di organi (prevalentemente reni ma anche fegato, polmone e più raramente pancreas e cuore).

Ad Ancona la fascia di età nella quale si esprimono il maggior numero di consensi è quella tra i 30-55 anni. Gli stranieri spesso non si esprimono per motivi religiosi: «Un gesto che ha una incidenza fortissima – ha sottolineato il sindaco Mancinelli- sulla vita delle altre persone, quello della scelta di donare gli organi. Poche altre decisioni hanno effetti così determinati e su questo è importante fermarsi a riflettere». Il dott. Vecchi e la Coordinatrice dei Centro Regionale Trapianti, Francesca De Pace hanno illustrato modalità e procedure relative alla donazione, un gesto che trova appoggio e sostegno dai rappresentanti delle principali confessioni religiose monoteiste presenti nel territorio: l'Arcivescovo Monsignor Angelo Spina, Il dottor Nuri Dachan della Comunità Islamica già Presidente UCOI) ed il Vicepresidente della Comunità Ebraica di Ancona Marco Ascoli Marchetti. Alla presentazione erano presenti anche l'assessore alle Politiche sociali Emma Capogrossi e il Direttore della Banca degli Occhi delle Marche, Dott. Massimiliano Corneli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione degli organi, il Comune lancia la nuova campagna promozionale

AnconaToday è in caricamento