menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra: Domenico Guzzini e Francesco Acquaroli

Da sinistra: Domenico Guzzini e Francesco Acquaroli

«Se qualcuno muore, pazienza», Acquaroli difende Guzzini: «Non è il suo pensiero»

Così il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, commenta le polemiche nate intorno alle parole del presidente di Confindustria Macerata Domenico Guzzini pronunciate ieri nel corso del Forum "Made for Italy"

«Conosco Domenico Guzzini e sono certo che quella di ieri sia un'affermazione infelice, un errore non voluto che non rappresenta il suo pensiero e che non volesse dire quanto poi affermato. A riprova di questo è arrivato il suo chiarimento oltre che le sue scuse». Così il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, commenta le polemiche nate intorno alle parole del presidente di Confindustria Macerata Domenico Guzzini pronunciate ieri nel corso del Forum "Made for Italy".

Il numero uno degli industriali maceratesi parlando di possibili nuove restrizioni in arrivo a causa dell'emergenza Coronavirus aveva detto «stanno pensando di stringere ulteriormente ed io penso che le persone sono stanche di questa situazione e vorrebbero venirne fuori, anche se qualcuno morirà pazienza». Dichiarazioni infelici di cui si è scusato oggi dicendosi «molto addolorato per un'affermazione sbagliata che non raffigura il mio pensiero». Prima della retromarcia di Guzzini però la sottosegretaria allo Sviluppo economico, Alessia Morani (Pd), aveva parlato di «affermazioni agghiaccianti», mentre la consigliera regionale Anna Casini (Pd) si augurava «che i vertici nazionali chiedano le dimissioni di chi ha messo in imbarazzo non solo l'associazione ma l'intera regione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gf Vip, Andrea Zenga eliminato dalla casa: «Mi hanno massacrato»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento