Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità Numana

Spiaggia ancora più accessibile grazie alla Croce Rossa: il "Job" rompe le barriere architettoniche

Recentemente, su richiesta dei familiari, gli operatori Opsa si sono messi a disposizione per garantire la sicurezza ai turisti con disabilità durante la loro esperienza balneare alla spiaggiola di Numana

NUMANA - La Croce Rossa di Ancona in sostegno dei disabili in spiaggia. Recentemente, su richiesta dei familiari, gli operatori Opsa si sono messi a disposizione per garantire la sicurezza ai turisti con disabilità durante la loro esperienza balneare alla spiaggiola di Numana. Grazie all'ausilio del presidio Job, è stato possibile consentire loro di godersi il mare in modo sicuro e confortevole. Al progetto ha collaborato anche il comune di Numana, che ha fornito là seggiolina.

"L'idea di offrire assistenza specifica ai turisti con disabilità durante il bagno è nata dalla consapevolezza che molte spiagge non sono adeguatamente attrezzate per accogliere le esigenze di questa particolare categoria di visitatori. Spesso, le barriere architettoniche e la mancanza di servizi dedicati possono rendere difficile o addirittura impossibile l'accesso alla spiaggia e al mare per le persone con disabilità. La Croce Rossa di Ancona ha deciso di intervenire in modo proattivo per colmare questa lacuna e garantire a tutti l'opportunità di godersi il mare in tutta sicurezza- si legge in una nota- gli operatori della Croce Rossa, grazie alla loro formazione e competenza nel campo dell'assistenza sanitaria, sono stati in grado di offrire un supporto qualificato e professionale ai turisti con disabilità. Utilizzando l'ausilio del presidio Job, un dispositivo appositamente progettato per agevolare il bagno delle persone con mobilità ridotta, sono riusciti a rendere accessibile la spiaggia di Numana anche a coloro che altrimenti non avrebbero potuto goderne"

Il presidio Job è uno strumento innovativo che consente alle persone con disabilità di entrare in acqua in tutta sicurezza. Grazie alla sua struttura stabile e alla facilità d'uso, il dispositivo offre una maggiore autonomia ai bagnanti con mobilità ridotta, consentendo loro di sperimentare la gioia e la libertà di nuotare e fare il bagno. 

"L'iniziativa della Croce Rossa di Ancona ha ricevuto ampio consenso e apprezzamento da parte dei familiari di turisti con disabilità che hanno potuto usufruire di questo servizio. Grazie al loro impegno e dedizione, le persone hanno potuto vivere momenti di gioia e di serenità sulla spiaggia di Numana, sperimentando il piacere di fare il bagno in mare aperto" continua la nota. Questa lodevole iniziativa dimostra ancora una volta che l'empatia e l'attenzione verso le esigenze degli altri possono fare la differenza nella vita delle persone.  La Croce Rossa ha dimostrato di essere un punto di riferimento ormai per la comunità locale, fornendo assistenza e sostegno in modo tempestivo ed efficace. Speriamo che iniziative simili possano essere adottate anche in altre località balneari, in modo da garantire a tutti l'accesso al mare e alle sue meraviglie, indipendentemente dalle loro abilità fisiche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiaggia ancora più accessibile grazie alla Croce Rossa: il "Job" rompe le barriere architettoniche
AnconaToday è in caricamento