rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

Del Conero, si lavora in tribuna: in arrivo le nuove postazioni stampa

Prosegue il ciclo dei lavori nell’impianto di Passo Varano con le nuove postazioni riservate a giornalisti, tecnici e operatori

Nuovo ciclo di lavori al Del Conero nell’opera di restyling che, già da tempo, ha coinvolto l’impianto di Passo Varano. Stamattina (28 febbraio) è iniziata la rimozione delle vecchie postazioni stampa che saranno sostituite con quelle nuove più moderne ed efficienti sotto tutti i punti di vista. Ne beneficeranno giornalisti, operatori e tecnici di carta stampata, giornali online, radio e televisioni impegnati lavorativamente nelle partite casalinghe dell’Ancona e in tutti gli eventi sportivi e non solo che si celebrano all’interno dell’impianto.

A settembre, con il ritorno tra i professionisti del capoluogo, grazie all’impegno congiunto dell’amministrazione comunale (in particolare dell’assessore Andrea Guidotti) e della società Ancona Matelica era stata ripristinata la capienza omologata a 7450 unità (fin qui, per via delle norme Covid che l’hanno ristretta al 50% e al 75%, mai disponibile al massimo) ed erano state riaperte dall’ultima volta datata 2017 la curva nord (storica casa del tifo anconetano) e la curva sud (settore ospiti).  Nell’estate 2020, invece, era andata in scena la prima tranche dei lavori per un investimento di circa 500mila euro per una serie di migliorie alla tribuna coperta riguardanti l’impermeabilizzazione della copertura, la riverniciatura e il trattamento antiruggine. Sempre nel primo blocco, i cantieri sono intervenuti anche sulla curva nord (190mila euro l’investimento) per risolvere le problematiche che si erano registrate anche in relazione agli uffici sottostanti del Coni. Successivamente, si è operato sulla tettoia a causa delle numerose infiltrazioni che avevano causato fenomeni di corrosione. Insomma, la riapertura dei settori è stato il terminale ultimo di una serie di lavori già iniziati da tempo.

Nell’ultima visita nel capoluogo marchigiano del presidente Figc Gabriele Gravina si era tornati a parlare anche di possibilità di ospitare la Nazionale. Chissà che queste serie di opere non sia il preludio ad un evento nel futuro, forse neanche tanto lontano, con gli Azzurri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Del Conero, si lavora in tribuna: in arrivo le nuove postazioni stampa

AnconaToday è in caricamento