rotate-mobile
Attualità

Del Conero, lavori spediti tra campo e spalti: dopo i sopralluoghi filtra ottimismo

L’obiettivo è rendere l’impianto di Passo Varano pronto per i primi impegni ufficiali dell’Ancona della seconda metà di agosto

ANCONA- Viaggiano spediti i lavori previsti al Del Conero sia per il manto erboso, dopo i concerti di Ultimo e Vasco Rossi che lo hanno di fatto azzerato, sia per gli spalti in particolare riguardanti le due curve e la tribuna. Dopo i sopralluoghi effettuati dai tecnici, dai rappresentanti dell'Ancona e dall'assessore allo sport Andrea Guidotti filtra ottimismo. 

La situazione del campo poteva già definirsi ampiamente sotto controllo visto e considerato che l’organizzazione dei concerti, a seguito di contratto, ha elargito 60.000 euro al Comune proprio per il ripristino del terreno di gioco, uno dei più belli dell’ultima Lega Pro. Mercoledì sono iniziati tecnicamente i lavori con una pulizia sommaria dell’immondizia e del materiale in superfice. Una volta pulito del tutto si procederà con il cosiddetto “carotaggio”, la semina dell’erba. Con il giusto “clima” e senza complicazioni, l’obiettivo di metà agosto potrebbe non essere irraggiungibile. L’Ancona, attendendo i vari sorteggi e calendari, potrebbe giocare la prima gara di Coppa Italia il 21 agosto e la prima di campionato, potenzialmente, il 28 agosto. Non è affatto escluso che, vista la situazione, la società possa chiedere di giocare fuori casa la sfida di Coppa.

Per quanto riguarda gli spalti l'intervento riguarderà in totale 6.000 sedute (3000 in curva nord e 3000 in curva sud), ed un numero ancora da definire per la tribuna vip (si aggirerà sui 120) per un intervento totale di 230.000 euro atto a garantire una migliore fruibilità sia per le partite di calcio che per i futuri concerti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Del Conero, lavori spediti tra campo e spalti: dopo i sopralluoghi filtra ottimismo

AnconaToday è in caricamento