Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Educare i giovani al rispetto del mare, arriva ''Costruiamo Circol@are''

Si chiama “Costruiamo Circol@are" il progetto che interesserà questa estate diverse spiagge italiane, promosso da Assoutenti in collaborazione con Enea, Ispra, Corepla e Coldiretti Pesca

ANCONA - Si chiama “Costruiamo Circol@are" il progetto che interesserà questa estate diverse spiagge italiane, promosso da Assoutenti in collaborazione con Enea, Ispra, Corepla e Coldiretti Pesca, e finalizzato a ridurre i rifiuti plastici e salvaguardare il mare attraverso un’educazione ambientale intergenerazionale. E’ un’iniziativa che vedrà coinvolti in prima persona i fruitori del mare attraverso eventi itineranti che interesseranno diverse spiagge del territorio. Il progetto coinvolgerà diverse spiagge italiane da Ravenna a Cesenatico, Gallipoli, Mazara del Vallo, Portici, Camogli, Noli e Vibo Marina. Le Marche sono coinvolte con le spiagge del Parco del Conero. I litorali interessati saranno protagonisti di ‘Percorsi di educazione circolare’ in cui si spiegherà l’importanza di contrastare la produzione di rifiuti plastici che inquinano i nostri mari distruggendo l’ecosistema e di tutelare le nostre spiagge attraverso i nostri comportamenti quotidiani. «Nel Parco del Conero abbiamo tre Bandiere Blu, Portonovo, Sirolo e Numana, una straordinaria concentrazione in un braccio di mare così limitato – dice Manola Giorgini coordinatrice di Assoutenti Marche – pur in un territorio fortemente antropizzato e quindi nel quale c’è una produzione di rifiuti plastici significativa».


«Per questo - insiste – il progetto “Costruiamo Circol@are" sarà l’occasione per ribadire la necessità di educare i più giovani al rispetto del mare e al corretto conferimento dei rifiuti così da evitare che vengano dispersi nell’ambiente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educare i giovani al rispetto del mare, arriva ''Costruiamo Circol@are''
AnconaToday è in caricamento