Attualità

Belvedere Ostrense, il Comune consegna la Costituzione ai neomaggiorenni

Un gesto dal grande valore civile che si ripete ormai da tradizione ogni anno

Nella suggestiva cornice dell'ex Convento delle Clarisse, nel centro storico del borgo cittadino, l'Amministrazione Comunale ha consegnato la Costituzione ai neo diciottenni belvederesi. Un gesto dal grande valore civile che si ripete ormai da tradizione ogni anno. Purtroppo nel 2020, per via della pandemia, l'appuntamento è slittato e così, quest'anno, a ricevere il testo costituzionale sono stati sia i nati nel 2003 che i nati nel 2002. 

A consegnare la Costituzione ai giovani belvederesi è stata il sindaco Sara Ubertini mentre il suo predecessore, l'ex sindaco Riccardo Piccioni, in qualità di docente alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Macerata, ha spiegato ai ragazzi il valore storico della Costituzione. «L'augurio che rivolgo a tutti i neo diciottenni è che i  principi e i valori della libertà e dell'uguaglianza politica e sociale contenuti nella Costituzione possano essere il faro e la guida per i ragazzi che si accingono a votare -ha sottolineato il sindaco Ubertini- perché il voto è un diritto civile ma pure un dovere morale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Belvedere Ostrense, il Comune consegna la Costituzione ai neomaggiorenni

AnconaToday è in caricamento