Il Consorzio della Baia di Portonovo a lavoro per riaprire le spiagge in totale sicurezza

Sì, perché quella che sta per iniziare sarà sicuramente una stagione diversa dal solito e a cui bisogna prepararsi con la massima attenzione

Guido Guidi

ANCONA  - «Il Sole è già alto, l’acqua è più limpida che mai, i bagnanti arriveranno. E noi saremo pronti». Parole, quelle di Marcello Nicolini, Presidente del Consorzio della Baia di Portonovo, che suonano come un vero e proprio manifesto. Un manifesto alla ri-partenza.

Sì, perché quella che sta per iniziare sarà sicuramente una stagione diversa dal solito e a cui bisogna prepararsi con la massima attenzione. «Ora più che mai è il momento di fare rete tutti insieme. Da oltre 2 mesi siamo in costante dialogo con gli Enti competenti, in primis l’Amministrazione Comunale, per studiare e pianificare al meglio soluzioni che, da un lato, garantiscano la sicurezza di tutti con il rispetto delle norme, e, dall’altro,  permettano a noi operatori di poter sopravvivere e garantire comunque l’occupazione pur in questa situazione di emergenza». Così Guido Guidi, titolare del SeeBay Hotel e membro del cda del Consorzio della Baia di Portonovo.

La gestione della post-emergenza causata dal Covid-19 imporrà infatti - continua Marcello Nicolini - con la necessità del distanziamento sociale, una rimodulazione dei servizi offerti per garantire la sicurezza ma anche l’accesso agli spazi sia ai turisti che ai cittadini stessi. Tante sono le proposte nate dal dialogo e dai tavoli di lavoro istituiti con il Comune e le associazioni di categoria: «Il Sindaco ha già dato il via libera all’utilizzo degli spazi pubblici adiacenti agli esercizi per permettere agli operatori di mantenere la stessa capienza degli anni passati pur nel rispetto del distanziamento sociale. Nell’attesa che venga comunicata in maniera ufficiale la data precisa dell’apertura, stiamo lavorando con le associazioni di categoria a dei disciplinari di sicurezza, che saranno conformi a quelli che verranno emanati a livello nazionale nei prossimi giorni». Paolo Bonetti, titolare dello stabilimento balneare La Baia e membro del Cda del Consorzio, aggiunge: «Abbiamo già incontrato il Comune per il ripascimento delle spiagge. Inoltre, siamo a buon punto nello sviluppo di un sistema per gestire gli accessi e i flussi nella Baia. A riguardo lavoriamo intensamente dall’inizio dell’emergenza e, anche se ci sono ovviamente dei tempi tecnici, siamo a buon punto nello sviluppo. Così come per altre località balneari, stiamo studiando un’app per permettere a tutti di accedere nel rispetto delle norme. Nei prossimi giorni ci sarà l’incontro decisivo per implementare il tutto velocemente per l’avvio della stagione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Tante le proposte – continua Guidi – tutte con lo stesso obiettivo: farci trovare pronti con soluzioni strutturate che consentano di regolamentare i flussi dei cittadini e dei turisti, preservando la natura, accontentando le richieste di tutti e rispettando le distanze. Rispetteremo queste distanze non solo e non tanto perché saranno imposte, ma perché abbiamo a cuore il benessere di tutti coloro che verranno. E poi, ne sono sicuro, dietro a ogni problema c’è sempre un’opportunità: questa stagione potrebbe segnare un nuovo punto di partenza per migliorare i servizi offerti e che potremmo continuare ad offrire».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento