Confcommercio, Giampieri e Bramucci rappresenteranno le Marche in consiglio nazionale

Sono loro i componenti che rappresenteranno la nostra regione nel Consiglio Nazionale Confcommercio Imprese per l’Italia

Rodolfo Giampieri

Due nomine importanti in seno al Consiglio Nazionale Confcommercio in rappresentanza delle Marche. Rodolfo Giampieri, già Presidente Confcommercio Marche e Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, e Giacomo Bramucci, Presidente Confcommercio Marche Centrali ed Imprenditore del settore moda, sono i componenti che rappresenteranno la nostra regione nel Consiglio Nazionale Confcommercio Imprese per l’Italia. L’elezione dei due marchigiani è avvenuta ieri in sede di scrutinio durante l’Assemblea di Confcommercio tenutasi a Roma ed ha ratificato la conferma del Presidente Nazionale Carlo Sangalli alla guida dell’Organizzazione anche per il quinquennio 2020-2025. Nella Delegazione marchigiana, presente nella Capitale, anche il Direttore Generale Confcommercio Marche Centrali e Marche prof. Massimiliano Polacco che ha voluto commentare le nomine di Giampieri e Bramucci: «L’indicazione di queste due referenze così importanti – spiega Polacco –, è una garanzia per la rappresentanza marchigiana in seno al Consiglio Nazionale di Confcommercio Imprese per l’Italia. Sicuramente è grande motivo di orgoglio veder eleggere due persone così importanti per la storia della nostra Organizzazione e siamo certi svolgeranno un ottimo lavoro. L’obiettivo è proseguire nell’opera di rappresentanza, di tutela e di sostegno delle PMI territoriali ora più che mai, in una fase molto delicata per il tessuto economico-imprenditoriale in questo momento di transizione post-Covid 19».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dell’Assemblea è stato elaborato un documento contenente gli obiettivi e gli ambiti prioritari per il futuro: dal ruolo dei corpi intermedi alle riforme per il Paese, dalla trasformazione digitale al nesso sempre più stretto tra città, terziario, infrastrutture e trasporti, dalla qualità della formazione alla valorizzazione del welfare contrattuale, fino ai temi cruciali e attuali della sostenibilità, della transizione generazionale con l'obiettivo di avviare una nuova stagione della rappresentanza d'impresa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento