Settant'anni di Cisl in un concorso per scuole: i nomi di studenti e istituti vincitori

I vincitori del concorso “Fatica ed emancipazione nel lavoro che cambia” indetto dalla Cisl Merche per le scuole della regione

Foto di repertorio

Saranno premiate venerdì 5 giugno le scuole vincitrici del concorso didattico 2019-2020 “Fatica ed emancipazione nel lavoro che cambia”, rivolto a tutti gli istituti secondari di secondo grado marchigiani promosso dalla  Cisl Marche, in occasione dei 70 anni di fondazione del sindacato.  «L’obiettivo principale del  concorso è stato quello di  sollecitare e valorizzare una riflessione autonoma, da parte delle ragazze e dei ragazzi della nostra comunità regionale, sul valore del lavoro come fattore di promozione della identità e della dignità della persona -ha sottolineato  Cristiana Ilari, Segretaria Regionale Cisl Marche, che presidierà la premiazione –  come stabilisce la nostra Costituzione, il lavoro, che si trasforma in relazione al contesto storico, deve rimanere il pilastro su cui costruire una società inclusiva e solidale fondata sui valori della libertà, dell’uguaglianza, della pace. Siamo davvero soddisfatti, hanno partecipato oltre 100 studenti provenienti dagli istituti superiori della regione con lavori molto interessanti in cui hanno saputo esprimere la loro creatività e il loro talento».
Tra ottobre e gennaio alla Cisl Marche sono arrivate 60 opere, tra video, saggi, racconti e opere artistiche, elaborate dai 140 studenti che hanno partecipato al concorso guidati dai loro docenti. L’evento sarà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina della Cisl Marche

I vincitori 

“Sezione Narrativa” 

1° premio: Il pane e le rose di Nicole Cingolani e Valentina Monteburini, docente: Prof.ssa Natascia Giostra (classe V Q Liceo Carlo Rinaldini Ancona) 
2° premio: Professione ape operaia di Minyar Aroui, Valentina Caucci, Viola Pipitone, Alessia Galeazzi, docente: Prof.ssa Paola Nisi (classe IVBL IIS Savoia Benincasa Ancona) 
3° premio: Come un’unica voce di Matilde Bolletta, Agnese Ciavattini, Siria Cristiani, Matilde Polenta, docente: Prof.ssa Carla Cesari (classe IVAS IIS Savoia Benincasa Ancona) 

 “Sezione Multimediale” 

1° premio: Sognare ci rende liberi di Elisa Bontempo, Angjelo Libofsha, Pietro Piscitelli, Sofia Regni, Camilla Venanzi, docente: Prof.ssa Lorella Meleti (classe IVB Inf IIS Savoia Benincasa Ancona)

2° premio: Il progresso dei diritti dei lavoratori di Gioele Allori, Federico Di Giovannangelo, Giorgio Di Tata, Riccardo Imani Nobar, Victor Morales, Lorenzo Nucci, docente: Prof.ssa Laura Ramadori (classe IIIA Inf IIS Laeng Meucci di Castelfidardo) 

3° premio: I sogni lavorativi di ieri e di oggi di Umberto Olivi, docente: Prof. Matteo Antonini (classe IVD indirizzo Audiovisivo e Multimediale Liceo Artistico Cantalamessa Macerata)

“Sezione Saggistica”

1° premio: Fatica tra emancipazione e precarietà: potenzialità e rischi del lavoro in mutamento di Edoardo Magistrelli, docente: Prof.ssa Morena Rosciani (classe IVB IT IIS Laeng Meucci Castelfidardo) 

2° premio: Il lavoro: un pilastro in movimento di Marco Camilletti, Francesco Fontanella, Jan Breccia, docente: Prof.ssa Raffaella De Sanctis (classe IVA-B LSA IIS Laeng Meucci Castelfidardo) 

3° premio: Una lavoratrice in un mondo in continua evoluzione di Sangida Jahan, docente: Prof.ssa Silvia Maniaci (classe VP LES Liceo Carlo Rinaldini Ancona)

“Sezione Artistica”

1° premio: Manifesto: Fatica ed emancipazione nel lavoro che cambia di Rebecca Abbondanzieri, Neonila Bernacchia, Martina Ferrara, docente: Prof.ssa Tiziana Conti (classe IV C Seneca IIS Polo 3 Fano) 

2° premio: Il Mio Domani di Marco Bugiolacchi, docente: Prof.ssa Sofia Frontini (classe II CI IIS Laeng Meucci Castelfidardo) 

3° premio: Doppia anima di Giorgia Bellagamba, Giorgia Bugaro, Elena Luchetti, Alma Metzner, Chiara Paoloni, docente: Prof.ssa Carla Cesari (classe IV AS IIS Savoia Benincasa Ancona) 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento